Home Altro Varie

Minerva – Il Dante di Wolfango e Le similitudini di Dante per figura in libreria

wolfango

Bologna – In occasione delle celebrazioni dei 700 anni dalla nascita del Sommo Poeta arrivano in libreria “Il Dante di Wolfango” e “Le similitudini di Dante per figura”, curati da Alighiera Peretti Poggi e Laura Pasquini, con i contributi di Emilio Pasquini, Eugenio Riccòmini e Sebastiana Nobili.

Wolfango Peretti Poggi, noto pittore bolognese la cui fama ha da tempo varcato non solo confini cittadini ma anche quelli nazionali, ha saputo far convivere arte, disegno, scrittura, sviluppo della lingua, scienza, filosofia, politica e l’intera conoscenza del mondo del suo tempo.

Come Dante nella sua Comedia ha sperimentato il plurilinguismo, adattando ai personaggi uno specifico registro linguistico, così ha fatto Wolfango che ha attinto dal catalogo degli stili e delle tecniche pittoriche scegliendo quanto suggeritogli dalle diverse situazioni.

“Il Dante di Wolfango” è un’opera unica e preziosa che racchiude la Divina Commedia interamente illustrata e raccontata dal pittore bolognese. Una raccolta di tavole che descrivono ogni Canto della Commedia, corredata da alcuni brevi commenti del professor Emilio Pasquini e impreziosita ulteriormente dai disegni preparatori che portarono alla redazione finale di una prestigiosa pubblicazione realizzata dal pittore nel 1972.

Si aggiunge un’importante pubblicazione inerente alle similitudini dantesche, realizzate dal pittore su pregevole carta Tintoretto con inchiostro di mallo di noce: un raffinato libro d’artista con saggi del prof. Eugenio Riccòmini e della prof.ssa Sebastiana Nobili, professore ordinario di Letteratura italiana all’Università di Bologna.

La Presentazione dei libri allo Stabat Mater, Archiginnasio

La presentazione dei due volumi, svoltasi ieri 18 novembre nella Sala dello Stabat Mater dell’Archiginnasio, anticipa e annuncia la mostra interamente dedicata alle opere dantesche di Wolfango presso il Complesso monumentale di Santa Maria della Vita, luogo caro al pittore, che sarà visitabile dal 28 novembre 2021 al 13 febbraio 2022.

L’iniziativa è promossa in collaborazione con Fondazione Carisbo, Genus Bononiae, Cineteca, con il contributo di Rekeep ed è patrocinata dal Comitato nazionale per le celebrazioni dantesche, dalla Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana, Comune e Università di Bologna.