Home Altri sport Motori Motori accesi a Pergusa. Oggi le libere e tanti siciliani protagonisti

Motori accesi a Pergusa. Oggi le libere e tanti siciliani protagonisti

0
Pergusa
Rettifilo partenza auto e piloti C - Prototipi (Autodromo Pergusa)

Pergusa (EN)  – Con le sessioni di prove libere in programma nella giornata del venerdì, si sono accesi i motori dell’ACI Racing Weekend in programma sullo storico e rinnovato autodromo di Pergusa, il veloce anello che cinge il lago di Proserpina in Sicilia, teatro di epiche battaglie che ritorna anche ad ospitare il pubblico. La manifestazione è organizzata dal Consorzio Ente Autodromo Pergusa, presieduto da Mario Sgrò, con il supporto di ACI Sport, poi partner importanti come l’Automobile Club di Enna presieduto da Alessandro Battaglia, oltre alla sempre efficace collaborazione del Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo. Oggi i piloti del Campionato Italiano Prototipi e quelli del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, entrambe massime serie tricolore dei campionati in pista ACI Sport, sono scesi in pista per due sessioni di prove libere utili a testare le vetture e gli assetti in vista delle qualifiche in programma sabato e ovviamente delle gare di domenica. Domani infatti il programma prevede ancora due sessioni di prove libere a partire dalle ore 9.00 e fino alle ore 14.15 per i protagonisti del GT, dei Prototipi e del Campionato Italiano Velocità Auto Storiche, di cui il weekend siciliano costituisce il terzo appuntamento stagionale. Saranno oltre 120 i piloti che si alterneranno alla guida tra i vari campionati e oltre 80 le vetture che scenderanno in pista per un weekend dall’altissimo spessore agonistico e di grande rilevanza mediatica date le dirette televisive realizzate dalla struttura di ACI Sport che trasmetterà in diretta sul canale 228 ACI Sport Tv sul canale 228 della piattaforma Sky.

Non mancano i motivi sportivi, con la presenza nel lotto partenti dell’attore ed esperto pilota Ettore Bassi che dopo la gara d’esordio del CIVM a Fasano, sarà nuovamente al volante della Wolf GB 08 Thunder con motore Aprilia, monoposto con la quale reciterà certamente da protagonista nel Campionato Italiano Prototipi. “Sono felice di essere in Sicilia – ha detto Bassi – non ero mai stato in questa zona della regione e alloggiando a Piazza Armerina voglio visitare la villa del Casale e i suoi splendidi mosaici. Sono molto emozionato perché è da tanto tempo che non vado in pista. Conosco bene la vettura anche oggi non ho preso parte alle sessioni di prove libere, ho guidato la versione da salita, e spero di divertirmi. Aspetto una bella risposta dal pubblico siciliano”. A proposito di Sicilia, occhi puntati sul giovane kartista Andrea Di Caro. Il diciannovenne di Caltanissetta, studente al primo anno in ingegneria meccanica, farà il suo debutto nel Tricolore, proprio nella gara di casa, a Pergusa, dopo aver avuto la possibilità di guidare per qualche giro la Wolf GB08 Thunder grazie a Michele Fattorini, che sarà suo compagno di squadra presso il Team francese Luxury Car Racing di Lionel Champelovier. “Ho fatto i primi giri – ha spiegato Di Caro – ho buone sensazioni e ci sono margini di miglioramento dato che anche la pista via via pulendosi e gommandosi”. Ancora tra i siciliani, vorrà certamente mettersi in evidenza il giovanissimo ennese Alessio Salvaggio. Il suo è un nome già noto al Campionato Italiano Sport Prototipi, il pilota siciliano di Enna aveva scelto proprio il tricolore nel 2021 per il debutto a Monza ottenendo subito una top 3 nella classe Rookie. Anche per il giovane pilota che abita a pochi chilometri dall’autodromo, sono positive le sensazioni al volante della Wolf. “Sono felicissimo – dice Salvaggio – qui c’è la mia famiglia ed un’atmosfera bellissima dato che abito a due chilometri da questo autodromo che per me ha segnato la scintilla della passione per i motori”.

Parla siciliano anche il tricolore turismo endurance. In Sicilia infatti sono attesi circa 25 equipaggi e, tra questi, quello composto dai piloti di casa Giuseppe Nicolosi e Davide Di Benedetto, che ora si arricchisce di un terzo componente, il 28enne monzese Daniele Cazzaniga. L’equipaggio sarà al via della classe GT Cup con la Porsche 991 GT3 Cup del Krypton Motorsport sulla quale oggi si è registrata qualche noia meccanica. “Stiamo cercando di capire – ha spiegato Di Benedetto – se si riesce a cambiare il motore che ha avuto un guasto tale da non consentirci di continuare questo stint. Domani speriamo di essere regolarmente allo start delle due sessioni di prove libere e soprattutto delle qualifiche”. Al volante della Lamborghini Huracan ST, ci saranno Leonardo Becagli, Fidel Castillo Ruiz e, new entry, il pilota di casa il catanese Francesco La Mazza: “Sono praticamente all’esordio su questa Lamborghini – ha spiegato La Mazza – dato che negli ultimi anni ho guidato Porsche. Sto cercando il feeling con la vettura per ‘sciogliere le trecce ai cavalli. Oggi abbiamo raccolto utili indicazioni per il setup di questa Lambo che fortunatamente i miei compagni conoscono meglio di me. L’obiettivo è quello di far bene e far bella figura davanti al pubblico di casa”. Numerosissimi sono poi i piloti che prenderanno il via con le vetture del Campionato Italiano Auto Storiche.

Tornando al programma, nel pomeriggio di domani (sabato 14.00 giugno) a partire dalle ore 15.00 scenderanno in pista le monoposto del Campionato Italiano prototipi per una sessione unica della durata di 30 minuti utile alla griglia di partenza di gara 1 di domenica 15 giugno che scatterà alle 9.00 della durata di 25 minuti più un giro. Ancora prove, sabato alle 15.50 inizierà la prima delle tre sessioni di prove ufficiali del GT Endurance, la cui gara scatterà domenica alle 13.00 e avrà la durata di 2 ore. Tornando alle prove, sempre domani, sabato 14, è in programma alle ore 17.05 il turno unico di prove ufficiali della durata di 30 minuti del Campionato Italiano Auto Storiche. La gara scatterà domenica alle ore 10.00 e avrà durata di 60 minuti. Un programma molto intenso che domenica sarà completato con l’ACI Storico Festival. L’evento targato ACI Storico vanterà la preziosa collaborazione dell’Automobile Club di Enna e del Registro Italiano Alfa Romeo, che sarà rappresentato dal Catania Club Alfa Romeo, unico club federato dal RIAR in Sicilia. Anche in questa edizione sono tante le vetture attese sul tracciato isolano, dove si potranno ammirare dei veri e propri gioielli a quattro ruote, che raccontano la storia dell’automobilismo degli anni 60 e 70, con uno sguardo importante anche alle numerose youngtimer attese nel paddock. Oltre ad ammirare le vetture da corsa, i partecipanti avranno la possibilità di percorrere l’iconico tracciato che ha ospitato il Gran Premio del Mediterraneo, al volante delle loro vetture in occasione di una parata che è in programma dalle 12.00 alle 12.30. L’autodromo inoltre sarà anche “teatro” dell’appuntamento di Ruote nella Storia organizzato dall’Automobile Club di Enna, che darà la possibilità ai soci di prendere parte ad una manifestazione motoristica di primo piano.

Le competizioni saranno tutte trasmesse in diretta sui social network e in televisione. La Programmazione TV prevede:

Campionato Italiano Gran Turismo Endurance: Diretta ACI Sport TV (Sky canale 228);

Campionato Italiano Sport Prototipi: Gara 1: Diretta; Gara 2: Differita ACI Sport TV (Sky canale 228); Campionato Italiano Autostoriche: Differita ACI Sport TV (Sky canale 228).

Mentre la Programmazione Web prevede: Campionato Italiano Gran Turismo Endurance: Diretta YouTube – Facebook; Campionato Italiano Sport Prototipi: Diretta YouTube – Facebook. I biglietti per la tribuna sono ancora disponibili sul sito internet dell’autodromo all’indirizzo www.autodromopergusa.it e su www.acisport.it.