Home Altro Varie

Next Vintage torna al Castello di Belgioioso – Pavia

0
Next Vintage
Next Vintage

Next Vintage, l’evento più affascinante ed esclusivo dedicato alla moda e agli accessori d’epoca si svolgerà al Castello di Belgioioso dal 14 al 17 ottobre.

Le sale del castello rievocano il passato e si fondono con la moda vintage in un tutt’ uno creando ampi spazi di nostalgia, dejà vu e di memoria.

Il vintage rappresenta un nuovo modo di concepire l’abbigliamento del passato, una vera e propria riscoperta del piacere di indossare quello che è stato. E con esso anche un nuovo modo di concepire la moda sostenibile fatta di capi belli e durevoli.

La moda vintage sta prendendo il sopravvento sostituendo i nuovi acquisti con previsioni che vedono il mercato dei vestiti vintage sempre di più nel mercato globale dell’abbigliamento.

Ad incrementare la crescita del mercato vintage fino a farlo diventare un fenomeno globale sono i consumatori, consapevoli degli enormi benefici che si possono trarre dalla rivendita dei capi usati.
Il futuro prevede scelte più lungimiranti e clienti sempre più consapevoli, pionieri di un futuro più sostenibile per l’industria della moda.

Merito alla Generazione Z e a quella dei Millennial, di cui una grande percentuale afferma di cercare un articolo di seconda mano prima di acquistarne uno nuovo e di considerare il valore di rivendita di un capo di abbigliamento prima di acquistarlo.

A confermare i numeri, i dati e le previsioni sono le celebrity e i loro recenti outfit. La vintage mania sta dilagando tra i più giovani, che guidati da influencer riscoprono il glamour passato, all’insegna di una nuova estetica. Al contempo, anche le collezioni richiamano i design anni ’90 confermando che la linea di confine tra ieri e oggi si fa sempre più sottile.

Il vintage si conferma uno stile ricercato, nelle sue diverse accezioni: da pezzi firmati e non, che trasmettano un’idea di unicità e passato da custodire.

Ma la moda vintage è molto altro ancora, proprio nell’ottica green e nel concetto di riutilizzare ciò che è stato, diventa ancora più creativa rielaborando pezzi antichi e vecchi tessuti.

Evento collaterale – “UP UPCYCLING project”
IED Moda Milano, con Humana People to People Italia, a Next Vintage 2022

Creatività, progetto, visione, per un upcycling che coinvolga con originalità – e per la prima volta – gli abiti da cerimonia. In un progetto site specific, con l’art direction di Olivia Spinelli, 12 fashion designer IED Moda Milano (partner accademico di Next Vintage) mostrano i risultati di una customizzazione in cui gli abiti second hand per le grandi occasioni diventano pezzi unici dall’impronta haute couture.
Grazie alla collaborazione con Humana People to People Italia organizzazione non profit di cooperazione internazionale, che ha raccolto e fornito i capi di partenza, nelle sale del Castello di Belgioioso sarà possibile ammirare, tra trompe l’oeil prospettici, le rivisitazioni dei giovani designer Giulia di Bitonto, Dara Silva Bulleri, Gaia Ceglie, Bartolomeo D’Alto, Luca De Prà, Elena Gregori, Gaia Invernizzi, Lorenzo Leonardi, Alessia Monachino, Lorenzo Pezzotta, Elisabetta Saponaro, Desiree Sarritzu Caridad.

 

Tendenze

I cappotti oversize con le loro proporzioni ampie e le spalle forti, dominano incontrastati, così come le pellicce sintetiche che si distinguono per le colorazioni insolite e per l’effetto peluche.
Per chi preferisce qualcosa di più sportivo ci sono invece i mini bomber. Cortissimi ma non per questo meno performanti.
Le tendenze borse per il prossimo inverno parlano chiaro: è il momento di puntare sulle silhouette a banana o mezzaluna.
Quadri, Principe di Galles, kilt e chi più ne ha più ne metta. La stampa dell’inverno è a tutto check d’ispirazione anni Settanta. Nero o colorato, effetto latex. Il vinile sarà prossimamente il protagonista principale dei nostri look da sera.
La sensualità è uno dei temi centrali della prossima stagione fredda.
Il little black dress torna a recitare la parte del protagonista in mille diverse versioni, una per ogni donna.
Emerge anche un ritrovato gusto per il knitwear ethno chic. Coloratissimo, tribale, esotico, parla a una nuova generazione di nomadi di lusso che trovano ispirazione in luoghi disparati, dalla California ai paesaggi indiani e pakistani.
Il denim mantiene il suo posto sulla ribalta, in modalità deluxe e sartoriale o in quella che fa diventare decorativi i segni del tempo come strappi, toppe e scoloriture. Mentre per i completi eleganti rispunta all’orizzonte il velluto con tutto il suo fascino decadente.
Tra i colori più utilizzati dalle grandi griffe ci sono senza dubbio tutte le sfumature calde ed effetto tramonto dell’arancione, fucsia acceso, rosso lacca e marrone.
Si mantengono forever e inossidabili la cultura e lo stile biker dei motociclisti.
Giacca di pelle liscia nera, jeans aderentissimi, cappello e un paio di stivali biker, sono tutti elementi indelebili che oggi ci restituiscono il glamour anni 90 intrecciato al mondo dei motociclisti.

Non mancano i bijoux: i choker sono le collane cult, le cinture gioiello che sono il tocco “retrò” da copiare per attualizzare pantaloni e abiti, gli strati di collane da adornare il collo e il décolleté. Fili di catenine, concatenazioni di anelli e cordini con charms, il girocollo con semicerchi rigidi, snake sinuosi o fili di metallo. Le spille tornano ad essere centrali nello styling quotidiano: reinventano un maglione, una camicia o semplicemente si appuntano sul rever di una giacca. Infine i multi bangles: tornano di moda anche i bracciali rigidi da indossare impilati, ricoprendo il braccio come un’armatura. Tanti, diversi e di moltissimi colori e materiali

Orario
Dal 14 al 16 ottobre: orario continuato dalle ore 10 alle ore 20
Lunedì 17 ottobre: dalle 10 alle 17

Biglietti
Intero: 10 euro
Ridotto: 7 euro (6-12 anni, over 60, militari, invalidi)
Online: 8.5 euro

Previous articleIn libreria “Io speriamo che la Borsa sale” di Manuela Donghi ed Enrico Gei
Next articleConsiglio regionale della Liguria, 4 ottobre 2022