Home Altri sport Motori

Omega batte tutti al Città di Bolca

Omega
Riccardo Pisa, in azione allo Slalom Città di Bolca 2023 (Foto Manuel Marino)

Verona – Omega fa saltare il banco tra le mura amiche della quindicesima edizione di uno Slalom Città di Bolca che ha visto la scuderia di casa primeggiare.

Tanti i motivi per festeggiare Domenica, in attesa che vengano ufficializzate le classifiche dei trofei per i quali l’appuntamento scaligero era valevole, ad iniziare dal terzo gradino del podio assoluto, secondo in gruppo E2SC e primo in E2SC1000, colto da Alessandro Zanoni, vincitore della passata edizione ed ancora alla ricerca del giusto feeling tra le porte con la Norma NP03.

Per il pilota di Sant’Ambrogio di Valpolicella arriva anche la terza piazza nel Trofeo Veneto Trentino +, serie giunta al capolinea proprio in quel della provincia di Verona.

“Non è andata come volevamo” – racconta Zanoni – “ma lamentarsi di un terzo assoluto mi fa sorridere. Gara organizzata benissimo, complimenti a Media Rally. Facciamo fatica con questa nuova vettura tra le porte ma stiamo lavorando per crescere. Grazie a Rope Motorsport, ad Omega ed a tutti i partners che ci hanno permesso di affrontare questa intensa stagione 2023.”

Quinto assoluto, doppietta in gruppo E2SS ed in classe E2SS1150, per Luca Giammattei, al debutto assoluto tra le porte di Bolca con la sua Gloria C8P griffata Alpha.

“Siamo molto soddisfatti del risultato” – racconta Giammattei – “e direi che, come primo approccio ad uno slalom, è stato tutto positivo. Abbiamo già capito dove possiamo migliorare.”

A seguirlo a ruota, sesto nella generale ma anche terzo in E2SS ed in E2SS1150, un Leonardo Chesini che, sulla Gloria C8P, dovrebbe aver fatto sua la Coppa di Slalom Zona 1 in E2SS.

“Siamo felici di quanto abbiamo raccolto a Bolca” – racconta Chesini – “anche perchè, con questo risultato, dovremmo essere riusciti a vincere la prima zona della CZS.”

Dalle monoposto ad un’E1 Italia che ha visto brillare le punte della compagine locale, ad iniziare da un sensazionale Riccardo Pisa che, sull’Autobianchi A112 Abarth targata Alpha, ha chiuso con un’incredibile decima posizione assoluta, primo in gruppo ed in classe E11400.

Un risultato che si traduce nella vittoria assoluta del TVT+, da condividere con il successo conseguito da Omega che fa sua la classifica riservata alle scuderie.

“La prima manche è stata quella buona” – racconta Pisa – “mentre nella terza abbiamo rischiato grosso, toccando contro un rail, ma ci siamo salvati. Cose che succedono quando si spinge per cercare il limite. Complimenti a tutti, organizzazione stupenda. Attendiamo con ansia le classifiche perchè potremmo esserci laureati campioni nel Trofeo Veneto Trentino +.”

 

A fargli compagnia, dal terzo gradino del podio della E11400, ci ha pensato un Renato Marchetto che, al volante della sua Fiat Punto, ha pagato l’eccessivo peso rispetto alla concorrenza, dichiarandosi comunque soddisfatto per il risultato raggiunto nell’ultima del 2023.

Ciliegina sulla sua torta la decima piazza assoluta nella classifica del TVT+.

A masticare amaro, per un settimo di classe N1600 sotto le aspettative, è stato Nicola Marconi, in gara con una Peugeot 106 Rallye gruppo N, battente bandiera Alpha, rallentato dalla ruggine accumulata in una lunga assenza dall’abitacolo ma determinato a puntare ad alti livelli.

A chiudere in bellezza ci ha pensato Pierpaolo Fasolato, secondo in gruppo RS ed in RS1600 con la sua Citroen Saxo Racing Start, soddisfatto per aver sfogato i pochi cavalli a disposizione nel tratto guidato, nonostante una lunga serie di noie tecniche che lo hanno penalizzato.

Dal Sabato e Domenica vissuti in provincia di Verona al terzultimo appuntamento di un Campionato Italiano Slalom che, al via dello Slalom Salerno – Croce di Cava corso negli stessi giorni, vedeva un Giovanni Tumminello scendere in campo da leader del gruppo N.

Il pilota di Formigine ha chiuso con un buon quinto in classe N1600 ed un sesto nel produzione, per i colori di Alpha al volante della Peugeot 106 Rallye gruppo N, commettendo qualche errore in un terzo passaggio che ha sostanzialmente compromesso un risultato migliore.