Home Altri sport Motori

Phoenix su doppio fronte al Sosio ed in Sila

Phoenix
Currenti - Fiat 500

Santa Teresa Riva (ME) – Il Team Automobilistico Phoenix si prepara per un altro impegno su più fronti nel fine settimana del 30 luglio. Il sodalizio di Santa Teresa Riva schiera ben 5 equipaggi al 16° Rally del Sosio in provincia di Palermo, valido per la Coppa Italia Rally 8 Zona e per il Campionato Siciliano. Sarà l’etneo leader in classifica Andrea Currenti su Fiat 500, la punta Phoenix alla 42^ Coppa Sila la gara calabrese valida per il Campionato Italiano “Le Bicilindriche”, che si svolge dal 28 al 30 luglio in provincia di Cosenza. Currenti è reduce dall’esaltante successo a Gubbio sulla energica vettira perfettamente curata da SAMO Competition, che lo ha proiettato saldamente al comando della classifica tricolore e lo vede favorito anche sul lungo e spettacolare tracciato cosentino, sebbene la concorrenza sia numerosa e accreditata. Verifiche venerdì 28 alle porte di Cosenza, due salita di ricognizione al sabato e domenica la gara in unico rush sui 10,4 Km.

Il Rally del Sosio che si svolgerà sabato 29 e domenica 30 luglio nell’entroterra palermitano, vedrà in campo 5 equipaggi Phoenix. Gli agrigentini Salvatore Festosi e Gerlando Montana Lampo saranno nell’affollata ed impegnativa classe RC4N, tra le due ruote motrici, con la Peugeot 208 curata dai Fratelli Mirabile; sulla versione aspirata della 208 francese del Leone preparata dalla Ferrara Motors ci sarà il trapanese di Alcamo Cesare Cassarà affiancato dall’esperto Calogero (Lillo) Messineo; ancora due ruote motrici ma classe A5 dove saranno impegnati Michele Antinoro ed Amedeo Lo destro, equipaggio nisseno affiatato sulla Peugeot 106 preparata da Scannella Racing; stessa vettura sempre di classe A5 ma curata da Atonello Motors quella dei messinesi Salvatore Esposito e Teresa Stanca; altri alcamesi Marco Cassarà e Leonardo Vitello su Peugeot 106 di preparazione Ferrara Motors di classe N2, categoria decisamente numerosa e combattuta. Il Rally del Sosio, dopo le verifiche e lo shakedown al sabato, svolgerà la sua giornata agonistica interamente domenica 30, con 9 prove speciali. Partenza alle 9 da Palazzo Adriano e traguardo alle 20 a Chiusa Sclafani, dopo 279,55 Km di gara, di cui 62,64 cronometrati.