Home Altri sport Motori

Proracing-Terrosi al gran finale tricolore Rally di Monza

Proracing-Terrosi
GR Yaris (Foto Amicorally)

Torna in pista la joint Proracing-Terrosi e stavolta l’affermazione ci sta davvero bene. Di nuovo con la collaborazione della scuderia reggiana Movisport e con il con il supporto di Scotti 2.0 & B.M. Leather, questo fine settimana la compagine toscana parteciperà all’ultima prova del Campionato Italiano Rally assoluto e anche “terra”, in un palcoscenico unico, l’autodromo di Monza.

In pista, la GR Yaris versione trofeo affidata a Matteo Lusoli e Fabrizio Carbognani, debuttanti con la trazione integrale giapponese, la protagonista dell’omonimo trofeo che proprio per l’occasione giocherà le sue carte finali.

Al via della gara brianzola, inedita in quanto ha un percorso misto terra-asfalto, vi saranno 16 GR Yaris, record assoluto del monomarca che qui chiude il suo terzo anno, l’obiettivo della coppia reggiana sarà quello di lavorare molto per trovare il feeling con la vettura, un lavoro appassionante e stimolante, proprio per la conformazione mista di fondo del rally.

L’evento si svolgerà completamente all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza, con un percorso che comprenderà il 44% delle prove su asfalto, sfruttando anche la pista vera e il 56% su terra, sulle strade interne che furono utilizzate anche per le due edizioni valide per il FIA World Rally Championship disputate nel 2020 e 2021. Il confronto inizierà venerdì 1 dicembre con le prime quattro prove speciali: partenza alle 13:00 e chiusura alle 19:50. Sabato 2 dicembre la seconda tappa, con altre sei prove speciali e arrivo dalle 16:00.