Home Altri sport Motori

Rally Colli del Monferrato e del Moscato: la Città di Asti torna protagonista

Rally Colli del Monferrato
Rally Colli del Monferrato e del Moscato

Inizia a delinearsi il format della nuova gara targata VM Motor Team e Race Motorsport Italia che nel weekend del 3 e 4 agosto segnerà il grande ritorno del Rally nel cuore della Città di Asti. Il Rally Colli del Monferrato e del Moscato, dopo numerose edizioni ospitate con successo e grande collaborazione da Moncalvo, nel 2024 troverà infatti una nuova sede ed entrerà in città proprio dalla porta principale.

Sarà la centralissima Piazza Alfieri, sede dello storico Palio, ad ospitare il palco di arrivo ed il riordino; in precedenza, in decenni di corse automobilistiche ad Asti, il centro non era mai stato coinvolto direttamente.

“E’ senza dubbio una grande sfida, che però abbiamo subito accettato, grazie anche alla collaborazione di due figure storiche del rallysmo astigiano. La grande disponibilità delle amministrazioni di Asti e dei comuni limitrofi ci darà un ottimo supporto per creare una manifestazione di cui questo territorio ha bisogno e che da troppo tempo mancava” – ha dichiarato l’organizzatore Moreno Voltan appena sceso dall’auto da corsa in occasione del Rally Il Grappolo.

I dettagli del Rally Colli del Monferrato e del Moscato – Città di Asti non sono ancora stati resi noti, ma dall’organizzazione fanno sapere che il percorso sarà suddiviso tra prove speciali storiche ed inedite, sempre nelle vicinanze della città. I concorrenti affronteranno due settori cronometrati nella serata di sabato ed altri sei la domenica, per un totale di otto prove ad alto tasso tecnico ed adrenalinico, che certamente non deluderanno rallysti ed appassionati. Il format scelto per la manifestazione è quello del Rally Nazionale, porta di ingresso per le nuove iscrizioni a calendario che ambiscono ad una titolazione in futuro.

“Oltre all’importanza di essere ospitati dalla città di Asti vorrei sottolineare le caratteristiche della logistica, che sarà molto semplice per i team e gli addetti ai lavori. Disporremo di un grande spazio per il parco assistenza e per le verifiche tecniche, con un accesso stradale comodo per ogni tipo di mezzo e metteremo tutti nelle migliori condizioni per lavorare” – ha poi proseguito Voltan, pronto ad immergersi totalmente nella nuova avventura a poco più di un mese dall’apertura delle iscrizioni.