Home Altri sport

Reiterer e Falchetti dominano il Garda Trentino Xmas Trail

Garda Trentino Xmas Trail
Martina Falchetti -Vincitrice GTXMAS 2023 (Foto Nicer Trento)

TORBOLE SUL GARDA – È uno splendido regalo di Natale, capace di sancire una stagione trionfale quello che sì è auto regalato il vicecampione mondiale Andreas Reiterer vincitore oggi sulle rive del Garda Trentino proprio di quella che ormai comunemente è chiamata la corsa dei Babbi Natale. L’atleta altoatesino si è imposto solitario nella sesta edizione Trentino Xmas Trail l’ultimo evento nazionale della specialità con partenza e arrivo a Torbole, sulle rive settentrionali del Benaco. E la supremazia degli atleti altoatesini, risultati totalmente a loro agio nella tiepida giornata dell’accogliente area gardesana, è stata sancita ulteriormente da Martina Falchetti nuovamente senza rivali sul tracciato di 30Km con circa 1500 metri di dislivello. Anche per lei arrivo solitario come è successo poi per l’altra altoatesina Anna Hofer ed il trentino Loris Pintarelli che hanno firmato la gara GTT Xmas Trail versione XS, disputata su percorso dimezzato. Al via quasi un migliaio di concorrenti di 25 nazioni, nuovo record per la manifestazione.

Era il più atteso dopo la medaglia d’argento ai Campionati Mondiali di trail di Innsbruck 2023 ed Andreas Reiterer non ha tradito le attese. Già dopo le prime rampe, una volta superati i primi quattro chilometri sul lungolago, il campione di Merano ha salutato la concorrenza, con il solo vicentino Enrico Gheno capace di tenerlo a portata di vista per un po’. Ha così bissato la vittoria nella gara sorella maggiore, Garda Trentino Trail di 62Km, valida come campionato italiano della specialità.

Il suo è stato un assoluto monologo, concluso con il tempo di 2h22’14 ed un vantaggio di 2’37 nei confronti di Gheno, pronto a difendere il secondo gradino del podio dal tentativo di rimonta del trentino Jacopo Troiano, terzo a 2’46.

Quarta piazza quindi per il campione uscente Christian Modena, con Enrico Cozzini settimo: proprio loro due, nel 2022, avevano tagliato spalla a spalla il traguardo della quinta edizione di Garda Trentino Xmas Trail.

Gara in solitaria anche per la ventunenne gardenese Martina Falchetti che ha fatto ritorno a Torbole dopo 2h53’30 di impegno scavando un significativo divario sulla trentina Francesca Persone (2h59’14) con Paola Nodari in terza posizione (3’12”37).

Come detto la terza firma sudtirolese di giornata ha preso forma sulla distanza XS grazie alla venostana Anna Hofer che in 1h19’56 ha centrato il successo davanti alla piemontese di casa nel Garda Trentino Alessia Scaini. Proprio la campionessa uscente della XS è stata vittima durante la discesa dal Monte Corno di un infortunio alla caviglia destra che pur non consentendole di tenere testa alla scatenata Hofer, non le ha impedito di completare la gara col tempo di 1h32’50. Il terzo posto è quindi andato a Svetlana Ciobanu.

In mezzo a tanti trionfi targati Alto Adige, il primo a vincere in questo tiepido sabato dicembrino è stato un trentino, il valsuganotto Loris Pintarelli che col tempo di 1h16’37 ha trasformato il secondo posto del 2022 in una speciale vittoria sulla prova XS. Con lui sono saliti sul podio tutto trentino l’arcense Luca Vivaldi (1h17’46) ed il rendenese Gianluca Campidelli (1h18’24).

Ed al termine della fatica, ad attendere gli atleti c’era la polenta preparata dai Polenter di Storo, pronti a ristorare i quasi mille partecipanti della sesta edizione di Garda Trentino Xmas Trail e per dare l’appuntamento – una volta passate le festività – al 2024 quando Garda Trentino Trail tornerà per la nona volta tra il 17 ed il 19 maggio con la proposta di cinque distanze, inclusa la versione Extra di 150 chilometri che ha debuttato nel 2023.

Le parole dei protagonisti

Andreas Reiterer: “Conosco bene il Garda Trentino ma posso confessare che correre a dicembre in queste condizioni è qualcosa di speciale. Anche per questo ho deciso di impegnarmi in un’ulteriore gara di fine stagione e devo dire che la scelta è stata ottimale: credo sia il modo migliore per lanciare il 2024 che proporrà gli Europei di trail ma anche l’arrivo del nostro primo figlio”.

Martina Falchetti: “Non avrei mai pensato di poter vincere una 30 chilometri così presto: ho iniziato da pochi mesi ad allungare la distanza ed oggi sui sentieri del Garda Trentino mi sono trovata davvero a mio agio e ho saputo gestire molto bene lo sforzo e le energie. Poter gareggiare in un trail così bello a dicembre è davvero una fortuna e non posso che ringraziare gli organizzatori”.

Anna Hofer: “Sono davvero soddisfatta della mia gara e della mia vittoria. Mi aspettavo un bel duello con Alessia Scaini e mi dispiace che si sia infortunata nella discesa finale. Il percorso di gara con la salita tra le Marmitte dei Giganti e poi sul Monte Corno è stato davvero bello, così come la discesa verso Nago e Torbole”.

Loris Pintarelli: “Vincere dopo il secondo posto dello scorso anno è un segnale importante: mi piace questo tracciato, lo conosco bene e ho saputo affrontarlo al meglio, regalandomi un prezioso successo in vista del Natale”.