Home Altri sport Motori

Riparte l’IRC al Casentino, Giovanni Ceccato c’è

Giovanni Ceccato
Giovanni Ceccato, in azione nel precedente Rally San Martino di Castrozza 2024 (Foto Actualfoto)

Bassano del Grappa (VI) – Archiviata la positiva parentesi in Trentino, la quale ha prodotto un buon terzo di Under 25, per Giovanni Ceccato è tempo di tornare a confrontarsi con i protagonisti dell’International Rally Cup, programma primario del suo 2024.

Dopo aver preso le misure all’Elba ed al Taro per il portacolori di New Turbomark Rally Team, sostenuto sempre da Jteam, si preannuncia un fine settimana particolarmente intenso, soprattutto per le torride temperature che da sempre caratterizzano il Rally del Casentino.

Il terzo appuntamento dell’IRC, il primo a coefficiente maggiorato a quota 1,25, vedrà il giovane di casa Ceccato ripartire dalla diciannovesima posizione nel Trofeo Rally5, desideroso di incassare punti preziosi per dare il via ad una risalita nella classifica provvisoria.

“L’obiettivo resta sempre e solo quello della crescita” – racconta Ceccato – “perchè è il nostro primo anno a tempo pieno e corriamo in gare che non abbiamo mai visto prima. Gli avversari contro i quali ci battiamo sono molto più esperti di me e questo è un ulteriore stimolo per cercare di migliorarsi. Dall’Elba al Taro abbiamo visto una buona progressione e cercheremo di continuare su quest’onda anche al Casentino. Oltre ad una delle gare più toste in Italia dovremo fare i conti anche con le elevate temperature che ci metteranno a dura prova.”

Nessuna novità nel pacchetto a disposizione di Ceccato, con Ronny Celli sempre impegnato sul sedile di destra della Renault Clio Rally5 portata in campo da GF Racing.

“L’affiatamento con Ronny e con la Clio Rally5 continua a migliorare” – sottolinea Ceccato – “ e siamo certi che questo pagherà, permettendoci di maturare nei tempi e nei modi giusti.”

Saranno due le giornate di gara previste per il quarantaquattresimo Casentino, partendo da un Venerdì 12 Luglio che metterà sul piatto il doppio passaggio sulla “Rosina” (7,48 km).

La giornata seguente, quella di Sabato 13 Luglio, si aprirà con “Caiano” (11,41 km) e con “Barbiano” (7,40 km), trasferendosi poi sulla “Crocina” (22,88 km) che anticiperà la seconda tornata sulle prime due di frazione, prima di giocarsi il tutto per tutto sulla “Talla” (29,45 km).

“Una gara molto difficile” – conclude Ceccato – “soprattutto per la sezione in notturna ed in particolar modo per la temuta Talla di Sabato sera. Sarà un banco di prova duro ma non ci spaventa per nulla. Cercheremo, come sempre, di fare del nostro meglio e solo al termine del fine settimana stileremo il nostro bilancio. Di sicuro il Casentino avrà tanto da insegnarci. Grazie a tutti i partners che ci permettono di essere al via di una gara così prestigiosa.”