Home Altri sport Motori

Riscontri positivi per Motor Zone ASD agli Abeti

Motor Zone ASD
Pinelli-Vivarelli  in gara agli Abeti (Foto Thomas Imagery)

Buggiano – Doveva essere un weekend dalle forti sensazioni per Motor Zone ASD, in quel del 41° Rally degli Abeti e dell’Abetone, terzo round della Coppa Rally di Zona 7, e così è stato, per merito dei portacolori di scuderia al via, ben otto.

Il sodalizio presieduto da Stefano Baldecchi ha quindi brillato, seppur soltanto sfiorando il buon piazzamento tra le scuderie, grazie alle prestazioni singole, a partire da quella messa in campo da Fabio Pinelli e Alessandro Vivarelli, che a bordo della Hyundai i20 NG Rally2 di GB Motors e gommata Hankook Motorsport hanno firmato la quinta piazza assoluta, una top five voluta e trovata con forza, risalendo la china dopo un testacoda iniziale che li aveva attardati.

Da applausi è stata la prova di Riccardo e Federico Vespesiani, dominatori di gruppo RC6N e di classe A0 con la piccola Fiat 600 Kit della lucchese BRT Racing, oltre che ottimi 33° assoluti. Il duo di Popiglio, papà e figlio, non ha lasciato che le briciole agli avversari, in una classe numerosa, conquistando quindi punti importanti in ottica campionato.

Buoni riscontri sono arrivati anche dai navigatori che erano al via con piloti “extra” scuderia. Francesco Magrini si è elevato al 4° posto di classe Rally4-R2 sulla Peugeot 208 di Cacciavite Motorsport, condivisa con Michele Camarlinghi, assente dalle gare da oltre 10 anni ed abituato principalmente alle salite: il pilota ha pubblicamente elogiato il suo compagno di abitacolo per il suo operato nella preparazione e durante la gara. Bene anche Camilla Gaggioli, unica navigatrice locale nel confronto moderno, che ha arpionato la 5° piazza di N2, condividendo la Peugeot 106 dei Fratelli Selmi con Stefano Giannini, pilota con il quale era alla prima collaborazione.

L’unica nota stonata è stato il ritiro, dovuto alla rottura del cambio, occorso a Pierpaolo Brozzi e Giada Fiorenza, al debutto sulla Renault Clio RS N3 di Palone Racing Team (struttura gestita dalla stessa navigatrice assieme a suo papà), che fino a quando hanno alzato bandiera bianca, ad una prova dal termine, occupavano il secondo posto di classe.

“Siamo contenti di quanto mostrato dai nostri alfieri nel weekend – le parole di Stefano Baldecchi, presidente di Motorzone ASD – Il Rally degli Abeti è una delle gare più temute in ambito toscano, ma ci siamo fatti valere e detto la nostra. Tutti gli associati al via hanno dato il massimo, a partire da Fabio e Alessandro, autori di una decisa rimonta e gratificati dalla top five finale. Esaltante la gara dei Vespesiani, con la gioia del grande risultato amplificata dall’averlo condiviso tra padre e figlio. Bravi anche i nostri Francesco e Camilla, che hanno affiancato piloti non facenti parte della nostra scuderia, e peccato per Pierpaolo e Giada, ancora una volta sfortunati nella gara di casa e con la prova di Piteglio. Il loro ritiro, tra l’altro, è stato ancor più amaro poiché ci ha tolto la possibilità di lottare per il podio della classifica scuderie.”