Home Altri sport Ciclismo Sestriere, una montagna di sport

Sestriere, una montagna di sport

0
sestriere

Sestriere in estate offre numerose attrazioni, divertimento e opportunità per scoprire la montagna. Sia che si voglia rimanere in sella a una bici, sia che si preferiscano altre attività.

Il ciclismo e Sestriere da sempre hanno un legame inscindibile come ci racconta il Sindaco di Sestriere Gianni Poncet, che aggiunge: “ E’ un onore ospitare un evento così importante come la Granfondo Sestriere Colle delle Finestre. Mi auguro che rappresenti un momento di aggregazione indimenticabile per tutti i ciclisti che affronteranno il Colle e un passo avanti per uscire dalla pandemia che ci interessa ormai da due anni.”

Vivere Sestriere oltre la bici

Una volta scesi dalla bici, tutti gli atleti potranno approfittare delle numerose attività proposte a Sestriere. Le escursioni guidate, l’equitazione, il tennis.

Il Sestriere Sport Center con una superficie di 45.000 è il centro sportivo in quota più grande d’Italia. Golf Club Sestrieres, con 18 buche PAR 65, un luogo esclusivo adatto a tutta la famiglia.

Per la tua preparazione atletica

Sestriere è un punto strategico non solo per pedalare sulle strade rese celebri dal Giro d’Italia, ma anche per raggiungere e scalare le famose vette del Tour de France, trovandosi a pochi chilometri dal Galibier o dal Colle dell’Isoard.

Sestriere è una meta molto ambita dai ciclisti grazie alla sua altitudine e la possibilità di allenarsi oltre i 2500 metri di quota. Fra le mete più ambite ricordiamo il Col Basset che nella stagione estiva resta chiuso alle macchine per due giorni a settimana
­

Rilassati a Sestriere dopo la gara
­

Sestriere non si dimentica di chi arriva accompagnato dalla famiglia o da chi dopo aver scalato il Colle delle Finestre vuole scoprire un altro volto della montagna.

Di particolare interesse i due musei presenti. Il primo dedicato alle Olimpiadi di Torino 2006 e il Museo del Carnevale Storico di Champlas, che riassume le radici, la storia e le tradizioni della popolazione che da sempre vive nella fascia di territorio alpino dell’Alta Val Susa.

Infine per concludere il vostro weekend a Sestriere potrete coccolarvi con la cucina locale nel centro storico o farvi accompagnare verso i rifugi in alta quota. I piatti tipici traggono origine dalla tradizione piemontese con influenze della vicina Francia. Tra i primi piatti ci sono le Cajettes: gnocchi di patate, ortica, cipolla e farina di segale, solitamente gratinati al forno. Per zuppe e minestre le castagne sono le protagoniste: insieme con i fagioli, con orzo e funghi, oppure nella minestra di castagne al latte. Fra i secondi, la carne regna sovrana: il capocollo con le patate, il prosciutto cotto al fieno, il pollo ripieno di verdure e il bollito.
­
­
Non perdere l’occasione di partecipare a una delle più belle Granfondo d’Italia e di usufruire della quota agevolata fino al 31 maggio
­

Corri ad iscriverti! www.granfondosestriere.it/index.php/it/iscrizioni
­