Home Altri sport Successo storico per Atomic nello skialp: 11 medaglie al Campionato del Mondo...

Successo storico per Atomic nello skialp: 11 medaglie al Campionato del Mondo in Andorra

0
Davide Magnini - Bronzo Gara Individuale -ISMF WC Andorra 2021 (Foto Maurizio Torri)

I Campionati del Mondo di sci alpinismo in Andorra sono stati un enorme successo per gli atleti Backland. Aggiudicate tra le varie categorie ben 11 Medaglie, di cui 4 d’Oro. Questo costituisce il miglior risultato in assoluto ai Campionati del Mondo per gli scialpinisti Backland. Oltre agli affermati atleti Davide Magnini (ITA), Iwan Arnold (SUI) e Rémi Bonnet (SUI), c’erano anche i giovani atleti, che hanno regalato ottime performance in tutte le gare

Le condizioni per i Campionati del Mondo di scialpinismo, che si sono svolte in Andorra, nel piccolo Paese montuoso tra Spagna e Francia, erano tutt’altro che ideali. Le rigide misure di sicurezza Covid hanno reso i preparativi e le gare molto complicate. Inoltre, i Pirenei purtroppo non sono (storicamente) benedetti da molta neve, il che ha reso molto difficile per gli organizzatori la predisposizione dei percorsi. Nonostante queste difficili sfide tutte le gare si sono svolte come da programma.

Già il primo giorno ha portato risultati stellari per Atomic. Nella “Sprint Race” gli atleti hanno ottenuto 3 Medaglie: l’Oro dello svizzero Iwan Arnold nella categoria senior, il Bronzo dello spagnolo Pau Coll Turra nella categoria U23 e un altro Oro dell’austriaco Julian Tritscher nella categoria U18. È stato il secondo Oro nel Campionato del Mondo di Arnold dopo il 2017, dopo che si era dovuto accontentare di una Medaglia d’Argento nel 2019. La vittoria non è stata facile per il favorito. Dopo preliminari tatticamente perfetti l’atleta ventinovenne ha puntato tutto sul finale e ha tagliato il traguardo assolutamente esausto. “Questa gara è stata la più difficile della mia carriera, non avevo mai gareggiato così al limite prima d’ora”.

Nella seconda giornata si è svolta la staffetta a Squadre, un evento che si svolge sempre e solo ai Campionati. In questa staffetta gli atleti Backland hanno ottenuto 2 Medaglie: un Argento di Iwan Arnold nella staffetta maschile svizzera e un Bronzo del ventenne spagnolo Albert Angles Perez, come componente della staffetta giovanile.

La “Vertical” del 3° giorno di gare è stata estremamente emozionante. È stato Rémi Bonnet tra gli atleti Backland a conquistare l’Oro nella categoria senior, con un vantaggio incredibile di 38 secondi sul 2° atleta classificato. Bonnet ha mostrato la sua enorme forza nella seconda metà della gara e non ha mai lasciato dubbi sul suo dominio. Per il nostro Davide Magnini, invece, il sogno di una Medaglia è finito male: dopo aver rotto un bastoncino 2 minuti dopo la partenza, perdendo ovviamente secondi preziosi, ha dato tutto ed è arrivato comunque a soli 2 secondi dalla Medaglia di Bronzo. Tuttavia, c’è stato un 2° Oro da festeggiare con il risultato dell’austriaco Nils Oberauer nella categoria U18.

Sabato, dopo una giornata di riposo, si è svolta invece la gara individuale, momento clou dei Mondiali, anche se con una partenza ritardata a causa della fitta nebbia e delle nevicate. Anche in queste condizioni gli atleti Backland hanno ottenuto diversi successi: l’azzurro Davide Magnini ha finalmente ottenuto la sua Medaglia di Bronzo nella categoria senior, seguito dallo svizzero Rémi Bonnet, declassato sfortunatamente al 4° posto a causa di una penalità di tempo.

C’è stata poi una seconda Medaglia nella categoria U18 nella gara individuale dell’austriaco Nils Oberauer, un Bronzo… la sua seconda Medaglia nel Campionato del Mondo, dopo l’oro del giorno precedente.

Patrick Tritscher, Sports Marketing Backcountry Touring, commenta così gli ottimi risultati ai Campionati del Mondo in Andorra: “Congratulazioni all’ISMF per aver realizzato i Campionati del Mondo di sci alpinismo in questa difficile stagione. Per ATOMIC questi sono stati i Campionati del Mondo di maggior successo nella nostra relativamente breve storia di Backcountry Touring. La vittoria di Rémi Bonnet nella vertical è stata una prestazione eccezionale. Ha gestito la gara in modo assolutamente dominante. Tuttavia è stato un risultato diverso dalla Medaglia d’Oro di Iwan Arnoldp, pura forza di volontà abbinata alla tattica e alla sua eccellente tecnica. Davide Magnini ha perso una Medaglia sicura negli ultimi 10 metri della vertical e ha vinto un Bronzo nella gara individuale a causa di una penalità di tempo per il suo collega atleta Backland Rémi Bonnet. Ovviamente è stato un peccato per Rémi, che ha mostrato una buona prestazione in gara nonostante alcuni problemi. E i giovani atleti ci hanno regalato molta gioia. Aggiudicate 7 medaglie in totale nelle categorie U18, U20 e U23. Gli highlights sono stati due volte Oro U18 per l’austriaco Nils Oberauer nella corsa vertical e Julian Tritscher nella gara di velocità. La performance del Backland Ultimate è assolutamente presente: le medaglie in tutte le discipline dimostrano che il materiale è alla pari con l’alto livello dei nostri atleti. Una buona parte di questo successo è merito del nostro R&D team ad Altenmarkt”.

Atomic Bakckland: la nuova firma dello skialp mondiale!

Seguici su Instagram: www.instagram.com/atomicski
Restate sintonizzati su: www.facebook.com/atomicskiing

www.atomic.com