Home Eventi Eventi Teatro di Cicagna

Teatro di Cicagna

0

Week end 28 e 29 gennaio  

Sabato 28 gennaio 2012 ore 21.00

Per non dimenticare gli orrori della Shoah, per ricordare la data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, il 27 gennaio 1945, il Teatro di Cicagna propone Sabato 28 gennaio 2012 ore 21.00 lo spettacolo ideato da Rino Giannini , Tu passerai per il camino, con Raffaella Burlando, Michele De Paolo e lo stesso Giannini, con la voce cantante di Romina Mognol.

Tu passerai per il camino” è stata la minaccia che per anni i kapò e gli aguzzini nazisti hanno ripetuto ai prigionieri del campo di Mauthausen. Un riferimento esplicito e crudele ai forni crematori, una frase che è diventata sinonimo di morte. Vincenzo Pappalettera aveva venticinque anni quando fu deportato e vent’anni dopo la liberazione ha raccontato in un libro, proprio con il titolo “Tu passerai per il camino” , l’orrore di quei giorni.

Rino Giannini adotta questa frase ostile per costruire il suo spettacolo, dove attraverso brani tratti da autori italiani e stranieri, immagini originali, testimonianze e canzoni yiddish, inedite in Italia, torna nella Germania di quegli anni per ricordare il dramma dell' Olocausto, per non dimenticare un periodo così terribile della nostra Storia. Per non dimenticare la persecuzione e lo stermino, sistematici, attuati con burocratica organizzazione dal regime Nazista e dai suoi collaboratori, di sei milioni di Ebrei. Il popolo Ebraico che da sempre, nelle epoche più buie, ha usato l’ironia quale mezzo di sopravvivenza: lo testimoniano le migliaia di barzellette coniate contro Hitler.

Le musiche, suonate dal vivo dal violino di Fabio Francia, sono dello stesso Francia, di Francesca Ospovat e Daniele Rosace.

 

con Raffaella Burlando, Michele De Paolo e Rino Giannini

violino Fabio Francia

cantante Romina Mognol

regia Rino Giannini


Domenica 29 gennaio 2012 ore 15.30

Doî pe doì, originale e spiritoso titolo genovese che, giocando con la stessa vocale “o”, lunga o breve, ottiene due parole di diverso significato, è lo spettacolo che la Compagnia Piesintöa, con la regia di Iula Rossetti, propone Domenica 29 gennaio 2012 ore 15.30 al Teatro di Cicagna.

La pièce si compone di due atti unici, dove i protagonisti sono sempre due, un uomo e una donna.

Il primo atto Tre Liste è una pièce dal sapore “giallo” di Antonio Sgorbissa.

Una giovane coppia, Vera ed Ezio, ha deciso di sposarsi, sarà il più bel giorno della loro vita. Restano gli ultimi dettagli da decidere, le ultime commissioni da svolgere, l'ultimo saluto alla casa paterna… ma perché la sorella di Vera è chiusa in bagno da oltre un'ora e non accenna ad uscire? Che legame c'è tra un videoregistratore nero come la notte e un vecchio amore mai dimenticato? Quale ruota dell'ingranaggio sta cominciando a cedere? Sarà davvero il più bel giorno della loro vita?

Il secondo atto Te desligo… di Sandro Parrini nella traduzione di Bartolomeo Rottondo, vede una moglie tornare a casa e trovare il marito in situazione, come suol dirsi, non equivoca. La vendetta sarà crudele ed esilarante: il marito viene legato alla sedia, imbavagliato e prima di essere slegato… avviene uno strano spogliarello…

Lo spettacolo ha partecipato alla XXIII rassegna Elio Rossi di Chiavari vincendo il premio per la migliore regia con la motivazione “Una regia attenta ci offre due bellissime pieces con trame innovative ed eleganti. La regista Iula, abbandonando vecchie consuetudini, si è appropriata di un modo nuovo e un po’ audace di fare teatro di lingua genovese”, e i premi per la migliore attrice, Laura Ghio e il miglior caratterista maschile, Carlo Mondatori.

La compagnia teatrale Piesintöa nasce nel 2002 con l’ambizione di fare gustare il teatro a tavola, mettendo in scena (pardon in tavola), piccoli atti unici, brevi, brillanti, caratterizzati dalla predominanza della parola e dall’umorismo, da rappresentarsi non tanto in collocazioni teatrali, ma piuttosto conviviali.

Il nome infatti allude alla pièce e alla tavola: Carlo Mondatori e Laura Ghio, fondatori della formazione con Bartolomeo Rottondo (Avv. Angelo O. Freda), scelgono di mettere in scena testi snelli, con scenografia ridotta, agile messa in scena, insomma copioni da poter rappresentare “ a tavola”, pronti da “gustare” e la pièce diventa pies e si mette in töa. Doî pe doì è stato rappresentato in genovese e in lingua, in töa e in teatro in moltissime occasioni in Liguria e in Italia.

con Anna Maria Asborno, Laura Ghio, Carlo Mondatori

musiche Antonio Sgorbissa cantate da Anita

regia Iula Rossetti

Prezzi biglietti € 10,00 intero € 8,00 ridotto

Prevendite

Profumeria Beauty Center (Gattorna) e Bar Sport (Monleone) con diritto di prevendita di 1,00
Online su www.happyticket.it

Teatro di Cicagna Il Teatro della Val Fontana Buona Posti a sedere n. 336
Via Giovanni Gualberto, 1
Tel 0185 1908295 16044 Cicagna (Genova) www.teatrodicicagna.it
[email protected]