Home Eventi Eventi Terzo appello alla citt

Terzo appello alla citt

0

I primi firmatari della candidatura Il testo del terzo Appello ai cittadini di Genova che i primi firmatari della candidatura di Marco Doria hanno promosso. 

“Ringrazio le migliaia di genovesi che hanno sottoscritto la mia candidatura alle primarie del centrosinistra. – ha affermato Doria – Con loro continuerò a impegnarmi per favorire quel cambiamento di cui la nostra città ha bisogno. A tutti chiedo un rinnovato slancio nelle settimane che ci separano dalle primarie, perché esse diventino un’importante occasione di partecipazione democratica e discussione sul nostro futuro”

 

 



Ai cittadini di Genova

 

Quando alla fine dello scorso mese di settembre – con un breve documento – proponemmo la candidatura di Marco Doria alle elezioni primarie per la carica di sindaco, nell’ambito dello schieramento di centro sinistra, eravamo convinti di poter offrire all’opinione pubblica un’alternativa credibile, una figura valida, un progetto di rilancio della nostra città.

E in effetti, a distanza di quattro mesi dalla nostra iniziativa, centinaia di persone si sono mobilitate con noi, hanno costituito comitati di zona e di quartiere, hanno promosso decine di incontri col Candidato.

Questa motivazione ci ha consentito di raggiungere un primo, indiscutibile risultato: alla data di scadenza per la presentazione delle 1500 firme richieste dal regolamento per la legittimazione delle candidature, abbiamo verificato di averne raccolte quasi 4000!  Il frutto di una capillare presenza nella città, da Nervi a Voltri, da Pontedecimo a Struppa. Con dei costi che, fino ad oggi, non hanno superato i 6.000 euro.

Vogliamo dunque ribadire, quando mancano non più di venti giorni al 12 febbraio, la data delle elezioni primarie, che siamo in grado di proseguire il percorso iniziato per raggiungere il risultato che ci eravamo prefissi.

È illusoria e fuorviante la tesi di chi – di fronte alla nostra lineare progressione e al livello di condivisione già raggiunto – si affanna a sostenere che il duello sarebbe fra le sole candidate Vincenzi e Pinotti.

Le quali – questo sì – sono specularmente simili nel loro limite. Ripropongono infatti una visione del rapporto fra potere e politica dal quale non può nascere niente di nuovo per la nostra Città.

E invece il modo in cui Marco Doria si è posto in ascolto dei cittadini e ha saputo dialogare con tante persone, costituisce il primo segnale della sua credibilità.

Proprio per questo ci rivolgiamo ai cittadini di Genova invitandoli a raccogliere il merito della nostra proposta e a respingere ogni rassegnazione su una presunta immodificabilità dei modi in cui ci si può occupare della cosa pubblica.

Quello che è accaduto ci dice che Marco Doria è già un’alternativa e che rappresenta la via di uscita dalla stagnazione che da troppo tempo condiziona Genova.

Utilizziamo dunque i prossimi giorni, proprio come abbiamo saputo fare fino ad ora, e la vittoria di Doria sarà alla portata dei cittadini genovesi.

 

Luca Beltrametti, Mario Calbi, Walter Fabiocchi, Silvio Ferrari, Alessandro Ghibellini, Giovanna Rotondi Terminiello