Home Altri sport Motori

Toffano è secondo assoluto al Città di Scorzè

toffano
Giovanni Toffano (Foto Fotosport)

Rovolon (PD) – Nessuno se l’aspettava, con buona probabilità nemmeno lui, ma la vera sorpresa di questa diciannovesima edizione del Rally Città di Scorzè è stata proprio uno strabiliante Giovanni Toffano, salito per la prima volta sulla Skoda Fabia Rally 2 Evo di MS Munaretto e capace, alla sua terza nella classe regina, di giocarsi il gradino più alto del podio.

Il portacolori di Rally Team, supportato anche da Jteam, piazzava la prima zampata sull’insidiosa super speciale spettacolo “Base”, ricavata nella ex base militare di Peseggia, firmando lo scratch con 1”0 su Bizzotto, 1”8 di Bravi e 2”1 sul giovane di casa Lovisetto.

Un lampo nella notte del Venerdì sera che veniva presto confermato dall’apertura di un torrido Sabato pomeriggio, nuovamente davanti a tutti sulla classica “Noale” anche se di un soffio.

Il pilota di Rovolon continuava a mantenere il comando delle operazioni, sempre affiancato da Matteo Gambasin alle note, fino ad incappare in un errore sullo sterrato della “Preganziol”.

“Siamo partiti molto bene” – racconta Toffano – “ed abbiamo vinto le prime due prove speciali in programma. Sulla terza non siamo stati i migliori ma abbiamo mantenuto la prima piazza, prima di commettere un errore a Preganziol. Purtroppo abbiamo staccato tardi, alla fine dello sterrato, e siamo finiti dritti nel campo, accusando lo spegnimento della vettura. Che peccato.”

Presentatosi al controllo stop della quarta con 9”2 da Bizzotto la nuova fotografia della provvisoria assoluta vedeva Toffano scendere al quinto nella generale, a meno 6”7 dalla vetta.

Consapevole di aver il passo per poter recuperare il patavino piazzava una nuova spallata a “Zero Branco”, risalendo una posizione e riducendo il gap dal leader Bizzotto a soli 3”6.

Usciti dalla service area si ripartiva per la seconda tornata e Toffano, terzo tempo a “Noale”, agganciava definitivamente il treno di testa, cinque i decimi a separarlo dalla seconda piazza.

Sulla lunga “Fassinaro” il gradino più basso del podio era conquistato e, complice un passo falso di Bizzotto a “Preganziol”, la partita si riapriva del tutto con 2”8 a separarlo dal primato.

Giocandosi il tutto per tutto, sugli ultimi due impegni di giornata, il pilota del sodalizio vicentino riusciva a limare altri sette decimi sulla penultima speciale, preparandosi alla sfida decisiva.

Con un autentico colpo di reni sulla “Fassinaro Mini”, alla luce delle fanaliere supplementari, Toffano firmava il quarto tempo in prova, passando dai piedi del podio al secondo posto nell’assoluta, in gruppo RC2N ed in classe R5 – Rally 2, a soli 4”5 dal vincitore Bizzotto.

“Auto eccezionale” – aggiunge Toffano – “che mi ha sbalordito ed impressionato. Più difficile da guidare, rispetto alla R5, ma siamo riusciti a darci subito del tu. Siamo molto soddisfatti di questo esordio sulla Rally 2 Evo, essendo la nostra terza gara nella classe maggiore. Grazie all’impeccabile Matteo. Grazie ad Alex, ci seguiva dalla Finlandia, ed a tutto il team MS Munaretto. Grazie ai nostri partners, alla sinergia tra Rally Team e Jteam, ricordando i rispettivi presidenti Fiorese e Battaglia. Grazie agli amici presenti, energia pura, ed alla mia famiglia.”