Home Altri sport Motori TROFEO ENDURO HUSQVARNA: A CAVAGLIÀ SCOPPIA LA VOGLIA DI RIPARTIRE

TROFEO ENDURO HUSQVARNA: A CAVAGLIÀ SCOPPIA LA VOGLIA DI RIPARTIRE

0

Ben 239 iscritti hanno animato la seconda tappa del #trofeoendurohusqvarna 2021, con base nella bella cittadina di #cavaglia (BI) nella zona del lago di Viverone: nuovo record per il monomarca riservato alle #moto del brand di origine svedese, e ancor più notevole se riportato al periodo di emergenza ancora non del tutto risolta.

Una data sentita e simbolica come il 25 aprile, una splendida giornata di caldo sole primaverile e una organizzazione perfetta non bastano insomma a spiegare l’ennesimo record di partecipazione al Trofeo #enduro. Bisogna aggiungere tutta la vitalità e la voglia di esserci degli appassionati di #enduro e di #husqvarna, che hanno risposto ancora una volta splendidamente al richiamo del weekend di gara.

A #cavaglia i trofeisti hanno trovato tutto a portata di mano in una zona centrale del paese: Check Point, parco chiuso, 3 aree paddock attigue, segreteria e hospitality. Qui erano come sempre presenti i corner degli sponsor: Motorex e 226 ERS che hanno fornito info e dettagli sui prodotti, Michelin con il tecnico Marino Angeli che ha lavorato per tutta la giornata di sabato per dare assistenza ai clienti del brand transalpino e il centro Autorizzato WP Suspension MDG Suspension, che ha lavorato già dal venerdì per dare supporto e assistenza a tanti piloti. Ammiratissima in questo corner anche la #moto ‘kittata’ con le ultime novità WP Pro Components per l’enduro. Tra gli altri sponsor della manifestazione, presente anche Bikes&Wheels Italia che ha allestito l’esposizione di e-bike #husqvarna con possibilità di test ride.

L’area espositiva si è arricchita anche grazie al corner della concessionaria Happy #moto (H-Torino) che ha messo in bella mostra i modelli #husqvarna Svartpilen e la 701 Supermoto. La novità del momento, la Svartpilen 125, era disponibile anche per una prova su strada e in molti ne hanno approfittato per un test ride sulle rive del vicino Lago di Viverone. Super gettonato anche il temporary shop #husqvarna curato dalla concessionaria Motorstore di San Marino.

Il sabato pomeriggio il sindaco di #cavaglia Mosè Brizi ha accompagnato una delegazione della Regione Piemonte, con l’assessore all’Istruzione, Lavoro e Diritto allo Studio universitario Elena Chiorino che ha sottolineato l’importanza di questo evento non solo per gli aspetti di carattere sportivo e sociale, ma anche per la spinta alla ripresa delle attività commerciali in un momento non facile.

Venendo agli aspetti propri alla gara, organizzata dal puntualissimo staff dell’M.C. Azeglio e che ha visto come track inspector Gigi Bianchetti, questa ha preso il via domenica 25 aprile con partenza alle 8.30. Tre i giri previsti di 45 km ciascuno, ridotti a due per le classi Iron, Super Iron, Dual e Revival. Ogni giro prevedeva due prove speciali: un #enduro Test di 4 km al termine del primo trasferimento in fuoristrada e un Cross Test di 2 km dopo un secondo trasferimento con due C.O. e due controlli timbro, tutto sempre in fuoristrada. Il giro si concludeva poi al paddock di #cavaglia dopo 2 ore e 10 minuti circa, per una gara bella e impegnativa.

A spuntarla nella tappa piemontese sono stati #alessandrotosana (125), #stefanonigelli (250 2T), #francescocailotto (300 2T), Edoardo Alutto (250 4T), Omar Chiatti (450 4T), Flavio Dagatti (ospiti) e Massimo Gioia (Veteran), mentre la Top Class è andata di nuovo ad #andreacastellana. Nelle classi con due giri di gara si sono imposti Pietro Caporossi (Dual Sport), Elio Cambria (Iron), Massimo Prazzoli (Super Iron) e Antonio Giordano (Revival).

Tra le squadre di concessionaria, vittoria per gli emiliani del Team Osellini, di misura davanti a Bike & CO di Voghera; più staccati Gabrielli #moto, #moto System e Hunter Motorcycles. Presenti alla premiazione il sindaco di #cavaglia e quelli degli altri comuni interessati dal giro gara. È stata invece Livia Vallanzasca a premiare Elio Cambria, che si è aggiudicato per la seconda volta quest’anno il challenge Motorex dedicato all’indimenticabile Nanni Tamiatto. Il challenge MICHELIN della seconda giornata di Trofeo era riservato ai TOP CLASS e gli pneumatici messi in palio sono stati vinti da Andrea Bassi, Luca Rovelli e Micol Parini.

Tra conferme e sorprese, le classifiche iniziano a formarsi: è già tempo di pensare alla prossima tappa, che si correrà ancora in Piemonte ma questa volta a Priero, nel cuneese, domenica 16 maggio. Tutte le informazioni si trovano come sempre sul sito www.trofeoendurohusqvarna.com!

Previous articleSVELATI I PRIMI DETTAGLI INTERNI DI NUOVA ŠKODA FABIA
Next articleSTATEMENT OF CONDOLENCE ON PASSING OF DICK MANN