Home Altro Varie

Un viaggio a Milano, consigli per divertirsi

0
Un viaggio a Milano, consigli per divertirsi
Milano piazza Duomo (foto pexels Alexandro-d'Elia)

Milano è una delle città più importanti del nostro paese, la capitale finanziaria, centro nevralgico delle più importanti decisioni dal punto di vista economico. Milano, città talvolta dai ritmi frenetici, dove il mantra imprescindibile, perlomeno per chi la vede dall’esterno, pare essere uno solo: “lavorare”. Certo, il lavoro è una parte fondamentale del modo d’intendere la vita dei milanesi, ma non è, a differenza di quanti molti pensano, l’aspetto prioritario. 

All’ombra della Madunina, infatti, esistono svariate opportunità di divertimento, che danno modo ai cittadini milanesi di potersi svagare al termine di una dura giornata lavorativa. Un aspetto, quello del divertimento, che è appannaggio anche dei turisti provenienti da tutto il mondo, cresciuti in maniera esponenziale nell’ultimo decennio, che popolano le vie milanesi in ogni momento dell’anno. 

Come divertirsi durante la giornata 

Milano, quindi, non è apprezzata dai visitatori solo per l’impareggiabile offerta culturale, che è cresciuta notevolmente negli ultimi tre lustri, ma anche per le tante opzioni che offre dal punto di vista del divertimento. Un luogo dove potersi refrigerare nelle torride giornate estive, ad esempio, è l’Idroscalo, un luogo molto amato dai milanesi e da quei turisti che decidono di trascorrere una settimana a Milano: dedicare una mezza giornata a questo luogo tipicamente milanese per combattere la calura estiva, può essere certamente una buona soluzione. 

Certo, l’Idroscalo non ha lo stesso fascino di Parco Sempione o Castello Sforzesco, altre due mete particolarmente adatte nelle giornate in cui il termometro sale e la sensazione di afa rende complicata la visita ad alcuni luoghi della città. Due polmoni verdi che ben si prestano anche per un pic-nic o un pranzo al sacco, meglio ancora se in compagnia di amici e parenti. E per smaltire il pranzo, due calci ad un pallone possono risultare preziosi e salutari. 

Quanto fin qui esposto può essere di supporto per lo svago giornaliero, al quale ci si può dedicare anche tra una visita e l’altra alle attrazioni culturali presenti nel capoluogo lombardo. Milano, però, è la regina indiscussa del divertimento notturno di tutto il Nord Italia, un luogo simbolo della movida italiana sin dagli anni’80, in cui fu ribattezzata la “Milano da bere 

La “Milano da bere”: la vita notturna all’ombra della Madunina 

Le discoteche presenti in città sono tra le più famose dello Stivale, luoghi molto ambiti anche per la presenza di vip che, in particolar modo nel periodo autunnale ed invernale, fanno capolino in questi locali di tendenza. Alcuni di essi hanno scritto la storia del divertimento italiano, come – per citare alcuni dei più famosi – l’Alcatraz o l’Hollywood, storica meta, quest’ultima, dei calciatori professionisti italiani. 

Milano, però, non è da vivere solo “indoor”, specialmente quando arriva la primavera e, dopo il rigido inverno milanese, si possono trascorrere serate all’aria aperta alla ricerca anche di un po’ di refrigerio. La zona più amata dai milanesi per vivere una serata all’insegna del relax e divertimento, ancor più spensierata quando si trova escort a Milano disposta ad accompagnarci nei meandri della movida meneghina, è certamente quella dei Navigli, autentico punto di riferimento anche per chi arriva da fuori Milano. 

La quantità di locali presente in questa zona, d’altro canto, è in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi persona: da chi cerca qualcosa di raffinato e patinato, a chi, invece, cerca qualche locale affollato dove, perché no, stringere amicizie e ampliare il proprio raggio di conoscenze. Quando si decide di trascorrere qualche giorno a Milano, non recarsi neppure un giorno in Zona Navigli rappresenta una sorta di piccolo “peccato veniale” 

Previous articleMountain bike spettacolo con la Cross Country dei Tre Rifugi
Next articleMondiali maschile