Home Altri sport Ciclismo

Vivere le due ruote, più di una semplice passione

Vivere le due ruote, più di una semplice passione
Vivere le due ruote, più di una semplice passione

La bicicletta è sempre stata una preziosa alleata per percorrere brevi tratti di strada. Molti la usano come hobby, godendosi una bella pedalata in solitaria o in compagnia per fare una sana attività fisica. Altri ancora la usano per fare la spesa, per spostarsi o addirittura per andare al lavoro.

Ultimamente gli sconvolgimenti climatici hanno acceso i riflettori sulla questione ambientale, sensibilizzando le persone verso un maggiore rispetto per l’ambiente circostante. Anche per questo motivo sono in notevole aumento i ciclisti, professionali o amatoriali, che usano la bici per i loro spostamenti lunghi o brevi.

Il mercato sta proponendo modelli sempre più avanzati, capaci di fornire prestazioni elevate per affrontare nuove esperienze e percorsi più o meno impegnativi. Sul web si possono trovare bici su outlet online vendute ad un ottimo rapporto qualità/prezzo che consentono di vivere la passione sulle due ruote senza necessariamente doversi cimentare a livello agonistico.

Ma quali caratteristiche deve avere una buona bici per lunghi tragitti? E per terreni scoscesi e pendenze? E qual è l’attrezzatura migliore? Domande alle quali diamo risposte nei seguenti paragrafi.

La bicicletta ideale per lunghi tragitti

Con l’aumento sproporzionato dei prezzi del carburante e la necessità di ridurre l’inquinamento atmosferico, sempre più persone utilizzano la bici per gli spostamenti o addirittura per andare al lavoro, se la distanza lo permette. Per chi vive costantemente sulla due ruote, le biciclette polifunzionali sono la scelta ideale.

Si tratta di modelli adatti per ogni situazione: dalla spesa al lavoro, dalle gite fuori porta con amici e familiari fino ai viaggi con le borse. Le biciclette polifunzionali hanno un telaio robusto e sono dotate di diversi punti di fissaggio per borse e addirittura portapacchi per affrontare senza problemi ogni tipo di percorso.

Anche la componentistica è molto funzionale e adattabile ad ogni situazione e comprende scale di rapporti ampie, una posizione confortevole e ruote adatte per ogni tipo di terreno. In modelli del genere è privilegiata la semplicità, poiché nei lunghi tragitti è fondamentale poter riparare o sostituire rapidamente i pezzi danneggiati. Anche per questo motivo i freni sono principalmente meccanici e i telai in genere sono realizzati in acciaio.

L’offerta è piuttosto ampia anche da un punto di vista estetico, benché la praticità e la funzionalità siano aspetti da privilegiare soprattutto quando bisogna acquistare bici destinate a lunghi tragitti.

La soluzione migliore per terreni scoscesi e pendenze

Chi ha uno spirito avventuriero e ama affrontare terreni più scoscesi, la soluzione ideale è rappresentata dalle cosiddette gravel bike. Sono mezzi versatili che consentono di affrontare ogni tipo di terreno: dall’asfalto agli sterrati più scoscesi e sconnessi, fornendo prestazioni elevate e il massimo comfort.

Le gravel bike sono un mix tra road e mountain bike e sono caratterizzate da telai rigidi che sfruttano le tecnologie più avanzate per affrontare senza problemi i terreni più accidentati. Nel settore del cycling questi modelli sono sempre più diffusi e apprezzati e consentono di vivere l’outdoor lontano dal traffico cittadino, ma senza lo stress fisico richiesto dalla mountain bike.

Per chi invece deve affrontare forti pendenze la soluzione migliore è rappresentata dalla bici elettriche con pedalata assistita. Tra i modelli in offerta ci sono mtb elettriche ed e-bike trekking che offrono prestazioni molto elevate.
In commercio ci sono anche city-bike elettriche che permettono di muoversi agilmente e senza sforzi in città, combinando un’attività fisica piuttosto soft alla sostenibilità ambientale e al risparmio economico.

Qual è l’attrezzatura migliore per la bici?

Ogni buon ciclista deve dotarsi di un’attrezzatura apposita che ne tuteli innanzitutto l’incolumità e che allo stesso tempo gli permetta di vivere un’esperienza piacevole, confortevole e sicura.

Il primo accessorio indispensabile nel kit del ciclista perfetto è il casco, che protegge da eventuali cadute che purtroppo sono da mettere in conto per chi si sposta di frequente sulle due ruote. Nel corso delle lunghe pedalate il fondoschiena viene sottoposto a numerose sollecitazioni, perciò è opportuno indossare dei pantaloncini imbottiti che attutiscono i colpi e le buche. Per lunghi e medi tratti è consigliabile avere a disposizione una o più maglie termiche da portare magari nelle tasche posteriori per cambiarsi al momento opportuno.

Durante il tragitto è importante idratarsi, quindi sarebbe un’ottima idea dotarsi di un portaborraccia, un must per atleti e amatori. I modelli moderni sono leggeri e resistenti, ma presentano anche design molto accattivanti che strizzano l’occhio all’estetica.

Le forature sono purtroppo imprevisti con i quali i ciclisti prima o poi devono fare i conti. Per evitare di restare appiedati la cosa migliore è dotarsi di una pompa portatile, che può essere portata tranquillamente anche in tasca senza il minimo ingombro grazie alle sue dimensioni contenute. In caso di foratura basta tirare fuori la pompa e risolvere i piccoli inconvenienti.

Infine è consigliabile dotarsi di un kit di attrezzi per eseguire piccoli interventi di manutenzione fai da te senza necessariamente rivolgersi ogni volta ad un negozio di biciclette. Generalmente questo kit contiene un set di chiavi a brugola ripiegabili, leve per pneumatici e un set per la riparazione delle forature.