Home Altro Varie Agricoltura. Cinghiali, recupero terreni e Programma di sviluppo rurale, le proposte di...

Agricoltura. Cinghiali, recupero terreni e Programma di sviluppo rurale, le proposte di Muzio (FI)

0
Muzio
Claudio Muzio - Premio Leivi

Il capogruppo di Forza Italia in Regione, Claudio Muzio, membro della Commissione Ambiente e Territorio, è intervenuto nel tardo pomeriggio di ieri, in rappresentanza del Consiglio Regionale, al “Premio Leivi” per il miglior olio extravergine delle Provincie di Genova e La Spezia ed il miglior uliveto.

“Il Premio Leivi – ha detto Muzio nel suo intervento – è una grande fucina di idee. Ricordo, su tutte, la proposta avanzata due anni fa dal professor Riccardo Gucci per il recupero degli uliveti abbandonati. Una proposta a cui ho cercato di dare gambe insieme all’on. Roberto Cassinelli, con la collaborazione assolutamente trasversale di molte forze politiche, chiedendo a livello nazionale l’introduzione di agevolazioni fiscali per la cura e il recupero dei terreni agricoli. Ad oggi tale idea non si è ancora concretizzata: nello scorso mese di dicembre erano stati presentati appositi emendamenti in sede parlamentare, che furono dichiarati ammissibili senza però trovare adeguata copertura finanziaria e non furono perciò messi al voto. Ma non molliamo la presa: reitereremo la richiesta, anche sulla scorta di un ordine del giorno a mia prima firma approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale il 15 marzo scorso”.

“Tutto questo – ha aggiunto il capogruppo di Forza Italia – è oggi tanto più urgente se si considerano le crescenti difficoltà che si trova ad affrontare chi vuol mantenere un terreno agricolo: sono difficoltà enormi, acuite anche dal gravoso problema dell’invasione da parte degli ungulati. A tal proposito domani presenterò un ordine del giorno in Consiglio Regionale, per chiedere alla Giunta di portare in Conferenza Stato-Regioni la proposta di un intervento del Governo che, surrogando l’ormai vetusta legge sulla caccia, consenta di mettere in campo azioni incisive coordinate dai Prefetti, perché quella dei cinghiali è ormai una questione di ordine pubblico e come tale va trattata”.

Al termine del suo intervento il consigliere Muzio ha affrontato anche il tema del Programma di sviluppo rurale: “Il PSR è stato prorogato di due anni in esito all’emergenza pandemica: ci sono tanti milioni di euro a disposizione, ma dobbiamo interrogarci su che tipo di progetti andiamo a sostenere finanziariamente, perché vi sono bandi che esauriscono i fondi in un attimo e ve ne sono altri che invece vanno praticamente deserti, con risorse che rimangono inutilizzate. Serve una razionalizzazione: so che l’assessore regionale ci sta lavorando e auspico che in breve tempo si possa giungere al risultato”.

“Colgo infine l’occasione per ringraziare l’Amministrazione comunale di Leivi e in particolare il sindaco Vittorio Centanaro: il Premio Leivi è divenuto negli anni un aggregatore capace di riunire tutto il mondo che ruota attorno alla produzione dell’olio d’oliva nel Levante ligure. Esprimo perciò i miei complimenti anche agli altri organizzatori, che con passione, competenza e dedizione hanno saputo creare e far crescere una manifestazione che esprime ed incarna la vera anima del nostro territorio”, ha concluso il consigliere regionale.