Home Altri sport

Europei Indoor Tiro con l’Arco: record del mondo di Cinzia Noziglia

Cinzia Noziglia
Cinzia Noziglia prende la targa dove ha realizzato il record mondiale (Foto World Archery Europe)

Prime frecce e prime soddisfazioni per gli azzurri impegnati ai Campionati Europei Indoor di Varazdin, in Croazia. In mattinata sono iniziate le gare con i primi turni di qualifica e Cinzia Noziglia ha fatto subito segnare il record del mondo arco nudo sulle 60 frecce totalizzando 556 punti, superando di quattro lunghezze la migliore prestazione mondiale del febbraio 2023 della svedese Lina Bjorklund. L’atleta delle Fiamme Oro ha ovviamente conquistato anche il primo posto nella classifica femminile in cui le altre azzurre Fabia Rovatti e Alessandra Bigogno hanno concluso al quinto e al settimo posto con 517 e 516 punti. Nel maschile prima posizione ancora per l’Italia grazie a Simone Barbieri che ha totalizzato 559 punti, bene anche Giuseppe Seimandi, quinto con 534, e Valter Basteri, sesto a 532. Doppio primo posto anche per gli Junior dell’arco nudo con Giulio Iocchi a quota 528 punti e Viola Menna che conclude la qualifica con 480 punti.

I RISULTATI DEL COMPOUND – Nel compound maschile sfiora il record del mondo il danese Mathias Fullerton che con 599 punti vede sfumare il primato per un solo punto. Gara a braccetto per i due migliori azzurri in gara: Marco Bruno e Valerio Della Stua, nono e undicesimo, a quota 593. Michea Godano chiude invece al sedicesimo posto con 590 punti.
Nel femminile Elisa Roner è seconda con 591 punti, a meno uno da Ella Gibson dopo un lungo testa a testa tra l’azzurra e l’atleta britannica. Quarto posto per Marcella Tonioli con 584 e quinto per Andrea Nicole Moccia con 582 grazie ad una grande rimonta nella seconda parte di gara.
Italia prima invece tra gli Junior grazie a Lorenzo Gubbini che conclude la qualifica con 592 punti, quinto posto per Fabrizio Aloisi con 587 e settimo per Andrea Marchetti con 586. Nel femminile Martina Serafini e Giulia Di Nardo si assestano in settima e nona posizione con 572 e 571 mentre Martina Del Duca è quattordicesima con 560.

I RISULTATI DELL’OLIMPICO – Nel pomeriggio sono scesi in campo tutti gli altri azzurri con ottimi risultati. Nell’arco olimpico doppio primo posto al termine delle 60 frecce per Matteo Borsani con 592 punti e Chiara Rebagliati con 584. Nel maschile è sesto Mauro Nespoli con 583 mentre Alessandro Paoli chiude ottavo con 582, nel femminile sesta posizione per Lucilla Boari con 577 e ottava per Tatiana Andreoli con 571. Nella classe Junior Emiliano Rampon mette a referto il punteggio di 583 e merita il terzo posto mentre Riccardo Alfano è quarto con 580, diciottesimo Francesco Pernice con 563. Sale ancora più in alto Ginevra Landi, seconda tra le donne con 583 punti, nona posizione per Chiara Compagno con 565 e quindicesima per Lucia Mosna con 556.

I RISULTATI A SQUADRE – Nelle gare a squadre compound l’Italia chiude la sessione di qualifica al secondo posto al maschile con 1776 punti alle spalle della Danimarca (1788) e davanti alla Croazia (1770). Prima posizione e record italiano per la squadra femminile con 1756 davanti alla Gran Bretagna (1732) così come conclude al primo posto la selezione Junior italiana con 1765 punti, 29 in più dell’Ucraina, ottimo punteggio che vale il record italiano. Al termine della mattinata è invece terza la squadra femminile Junior con 1703 punti dietro a Turchia (1745) e Gran Bretagna (1723).
Prima posizione per entrambe le squadre dell’arco nudo, gli uomini volano a 1625 punti, le donne a 1589 (nuovo record delle squadre nazionali azzurre), in entrambi i casi più di 100 sui secondi, Croazia e Romania.
Nell’arco olimpico maschile la squadra azzurra si prende la seconda posizione con 1757 punti, sei in meno dell’Ucraina prima. Stessa classifica per le azzurre che totalizzano 1732 punti e restano dietro sempre di sei lunghezze rispetto alle ucraine. E’ doppio secondo posto anche per le formazioni Junior con i maschi che chiudono a 1726 punti dietro a Israele (1733) e le ragazze che totalizzano 1704 punti e si piazzano alle spalle dell’Ucraina (1736).

LE ELIMINATORIE – Nel compound gli azzurri inizieranno domani la via verso le finali dai sedicesimi con queste sfide: Godano-Nedeljkovic (SRB), Bruno-Fannarsson (ISL) e Della Stua-Pereira Baptista (POR). Nel femminile è già ai quarti Elisa Roner, mentre agli ottavi Moccia e Tonioli sfideranno le islandesi Ploszaj e Magnusdottir. Sono già tutti agli ottavi gli Junior con Marchetti che affronterà Lane (GBR) e Aloisi e Gubbini che ancora devono scoprire i propri avversari. Per le Junior, Del Duca sfida ai sedicesimi l’islandese Benediktsdottir, agli ottavi Serafini e Di Nardo se la vedranno con Drobnjak (CRO) e Satici (TUR).
Nell’arco nudo maschile volano tutti e tre agli ottavi agli azzurri, così come le azzurre con Noziglia che al pari dei compagni al maschile non conosce ancora i propri avversari e invece Rovatti e Bigogno che sfideranno Topliceanu (ROU) e Reynisdottir (ISL). Tra gli Junior è già sicuro del posto in semifinale Locchi, nel femminile Menna ai quarti affronterà Dimitrova (BUL)
Nel ricurvo Matteo Borsani è agli agli ottavi mentre Nespoli e Paoli affronteranno gli islandesi Gustafsson e Ingvarsson. Per le azzurre agli ottavi di finale le avversarie saranno Gvinchidz (GEO), per Andreoli, e Brkic (SRB), per Boari, mentre Rebagliati deve ancora conoscere il nome della propria sfidante. Tra gli Junior l’unico al maschile che tirerà al primo turno sarà Pernice contro Conduranche (ROU), Rampon e Alfano sono già qualificati al turno successivo così come Ginevra Landi mentre le altre azzurre Compagno e Mosna se la vedranno con Robertsdottir (ISL) e Raimund (CRO).
Tra le squadre gli azzurri del compound sono già in semifinale, le azzurre si giocheranno invece la finale per l’oro, le squadre Junior sono in semifinale con le ragazze che se la vedranno con la Gran Bretagna. Nell’arco nudo doppia sfida Italia-Islanda nelle semifinali. Nell’arco olimpico la squadra femminile è in semifinale e si troverà di fronte la Moldavia così, così come le Junior, le compagini maschili partiranno dai quarti: i Senior sfideranno l’Islanda, gli Junior la Croazia.

IL PROGRAMMA DI DOMANI – Conclusa la giornata dedicata alle qualifiche, da domani, mercoledì, scattano le eliminatorie individuali con sedicesimi e ottavi di finale di tutte le classi e divisioni.