Home Altri sport Ciclismo Gare da pazzi nel fango della Coppa del Mondo di MTB di...

Gare da pazzi nel fango della Coppa del Mondo di MTB di Snowshoe

0
Alessandra Keller performs at UCI XCO World Cup in Snowshoe, USA on July 31, 2022 // SI202208010068 // Usage for editorial use only //

Una infangatissima Alessandra Keller festeggia il suo primo successo in Coppa del Mondo da elite

Più che mtb, lotta nel fango. La tappa della Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup andata in scena nel week end a Snowshoe, in West Virginia, è stata caratterizzata dal brutto tempo che ha reso le gare una sfida davvero scivolosa.

Come potete vedere nel replay con il commento di Marco Aurelio Fontana, Toquarto Testa e Giulia De Maio sia le finali di Downhill che le prove di Cross Country hanno regalato grandi colpi di scena tra fango, pioggia, nebbia, scivolate, cadute, conferme e prime volte ricche di emozioni.

Nella DH l’hanno spuntata i leader di Coppa Camille Balanche e Amaury Pierron. La svizzera di Dorval AM Commencal ha avuto la meglio sulla campionessa del mondo Myriam Nicole e Nina Hoffman, con Eleonora Farina sesta e Veronika Widmann ottava. Il francese di Commencal Muc-Off by Riding è stato più veloce di Bernard Kerr e Andreas Kolb. Migliore dei nostri Loris Revelli, 33°.

Nello short track del venerdì è stata festa a stelle e strisce per le vittorie di Gwendalyn Gibson e Christopher Blevins, che hanno fatto letteralmente impazzire i numerosi tifosi presenti per l’unica tappa stagionale negli Stati Uniti. Bravissimo Luca Braidot, che dopo due vittorie back to back, è salito sul terzo gradino del podio sia nel XCC che nel XCO di ieri, in cui hanno alzato le braccia al cielo Alessandra Keller e David Valero. Due nomi noti della mtb internazionale, che con tenacia e costanza hanno meritato il primo successo in Coppa del Mondo a lungo inseguito. La campionessa svizzera ha avuto la meglio su Jenny Rissveds e Anne Terpstra, nuova leader di Coppa; lo spagnolo che a 33 anni diventa il più anziano a centrare il primo successo di World Cup ha preceduto al traguardo Titouan Carod e l’azzurro più in palla del momento. 15a la campionessa italiana Martina Berta, reduce da un’influenza intestinale, che di certo si migliorerà il prossimo fine settimana quando la Coppa del Mondo farà tappa a Mont Sainte Anne in Canada. Per allora speriamo possa tornare in gara il campione del mondo Nino Schurter, protagonista di un clamoroso cappottamento durante lo short track.

Per maggior dettagli, gli ordini d’arrivo completi e il replay delle run vincenti è disponibile il report dedicato alle gare di DH e XC su www.redbull.com. Da non perdere il prossimo fine settimana su Red Bull TV la diretta delle gare canadesi, da venerdì 5 a domenica 7 agosto in orario serale per via del fuso orario.