Home Altri sport Motori

Movisport: dalla terra di Foligno alla “prima” del Ciocco

Movisport
Battistolli in azione (Foto Bettiol)

Reggio Emilia – Da un fine settimana di grande effetto a Foligno, per la “prima” del Campionato tricolore su terra a Foligno nel fine settimana appena passato alla “prima” del Campionato Italiano assoluto Rally al Ciocco, questo fine settimana, il passo è breve. E identifica un grande fermento, anche un grande lavoro da parte di Movisport, che accompagna al meglio i propri driver su palcoscenici importanti.

Sensazioni vibranti in Umbria, a Foligno, per l’avvio del Campionato Italiano Rally Terra alla terza edizione del rally, con due terzi del podio conquistati: Alberto Battistolli/Simone Scattolin (Skoda) secondi assoluti al debutto con le nuove coperture MRF e ottima performance da parte di Umberto Scandola/Paolo Cargnelutti (Skoda), alla loro prima esperienza al fianco. Due grandi prestazioni che hanno fatto intendere a tutti che Movisport cerca un nuovo alloro tricolore, con la stagione che si prevede possa essere caratterizzata dalle scintille di entrambi. Due vetture sul podio, dunque e tre nella top ten, grazie alla solare gara condotta dal giovane Christian Tiramani, in coppia con Grimaldi. Sulla Skoda pure loro, hanno tratto il massimo da quella che doveva essere una gara “di studio”, per il 20enne grande protagonista nel recente passato dell’off road nazionale. Sfortunato invece Luca Hoelbling, con alle note Fiorini, ritirati al termine del secondo giro di gara in seguito ad una doppia foratura, con la loro Skoda Fabia, dopo aver dimostrato un buon ritmo nei quartieri alti della classifica in una giornata decisamente campale.

Era tempo, lo scorso week-end, di tornare in macchina anche per il giovanissimo Giovanni Trentin, alla sua terza gara nel Campionato Finlandese, il Tuuri Rally. Il giovane di Aci Team Italia, con al fianco l’esperto bresciano Danilo Fappani e al volante della Ford Fiesta Rally4 ha potuto proseguire l’apprendistato che è stato per lui programmato con la quinta posizione di classe SM3, tanto da dire che l’obiettivo è stato centrato anche questa occasione, pur con una gara sofferta soprattutto nelle prime battute, in particolar modo nella fase in notturna.

Presenza anche al Rally del Bardolino, con al via Denis Franchini, alla sua quarta gara con la Skoda Fabia R5, la prima di quest’anno. Affiancato da Flavio Sella ha chiuso con ampio merito nella top ten assoluta, al settimo posto generale, autori di una interessante progressione partita dall’undicesima posizione iniziale.

PARTE IL CAMPIONATO ASSOLUTO RALLY: AL CIOCCO PARTONO IN SEI, GRIFFATI MOVISPORT

Non ha mai mancato, negli ultimi anni, di fare presenza “ingombrante” e di “nome”, Movisport, nel Campionato Italiano, dove si è costantemente aggiudicata la coppa Scuderie per molte stagioni consecutive. La “prima” del Ciocco, in lucchesia conferma la tradizione della scuderia reggiana, che presenta al via sei equipaggi, tutti in grado di dare scosse importanti alla classifica.

Skoda Fabia R5 sia per Rudy Michelini – Nicola Angilletta che per Ivan Ferrarotti – Massimo Bizzocchi. Entrabi gli equipaggi saranno in lizza per il campionato “promozione”, riservato ai privati. Ed entrambi figurano nei pronostici che li disegnano tra i favoriti allla vittoria in gara che per la corsa al titolo. Per Michelini poi la gara è quella casalinga, certamente motivato a far bene sulle strade amiche. Cambio di vettura per Giacomo Scattolon, che cambia pure copilota, affidandosi alle note dettate dal bravo Gabriele Zanni. La vettura sarà la Citroen C3, con la quale punta pure lui al podio “promozione”.

Arriva anche la novità della “linea verde”, con il giovanissimo Mattia Scandola, 22enne figlio e nipote “d’arte” che, affiancato dall’ esperto piemontese Nicolò Gonella partirà per l’avventura tricolore con una Skoda Fabia, che guiderà per la seconda occasione. Immancabili al Ciocco Gianluca Tosi e Alessandro Del Barba: con la Skoda Fabia R5 saranno al via per il solo interesse della Coppa Rally di zona 7, mentre il plateau di Movisport al Ciocco sarà completato da Alex Ferrari – e Matteo Nobili i quali, con una Peugeot 208 Rally4, partiranno per farla da protagonisti nella corsa riservata alle 2 ruote motrici, campionato anch’esso interessante e ricco di pretendenti al titolo.

La partenza del 47° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio sarà data venerdì 15 marzo, alle ore 15.00, dalla città di Lucca, capoluogo della Provincia, nella cornice dello storico Caffè delle Mura, grazie alla collaborazione del Comune di Lucca e dell’Automobile Club di Lucca. La giornata di venerdì 15 marzo vedrà anche il debutto, per il Ciar Sparco 2024, della Qualifying Stage, altra novità di questa stagione, fase di prove libere/qualifiche per tutti i piloti prioritari e iscritti con vetture di classe Rally2/R5, al fine di stabilire l’ordine di partenza del rally. La scelta delle posizioni di partenza, in base alla Qualifying Stage, verrà effettuata a Lucca, presso il Caffè delle Mura, con una cerimonia dedicata alle ore 14.15 del venerdì, poco prima dello start della gara.

L’arrivo finale di sabato 16 marzo, è previsto nella storica piazza principale di Castenuovo Garfagnana.

Il cuore pulsante del rally rimane invece nella Tenuta Il Ciocco, sede tradizionale fin dalla prima edizione del 1976.

Il Parco Assistenza ritorna a Castelnuovo Garfagnana, nella zona degli impianti sportivi, che ospiterà anche le Verifiche Tecniche. Le Verifiche Sportive si svolgeranno, invece, nella particolare location della Distilleria Indie a San Piero in Campo, presso Barga. La località di Camporgiano sarà sede di due Controlli a Timbro.

La giornata di venerdì 15 marzo vedrà anche il debutto, per il Ciar Sparco 2024, della Qualifying Stage, fase di prove libere/qualifiche per tutti i piloti prioritari e iscritti con vetture di classe Rally2/R5, al fine di stabilire l’ordine di partenza del rally, che precederà di poco, come orario, lo Shakedown.

La scelta delle posizioni di partenza, in base alla Qualifying Stage, verrà effettuata a Lucca, presso il Caffè delle Mura, alle ore 14.15 del venerdì, poco prima dello start della gara.

Qualifying Stage, Shakedown e la Speciale Spettacolo, che verrà trasmessa in diretta tv da ACI Sport nel pomeriggio del venerdì, avranno come scenario la Tenuta Il Ciocco.

Per quanto riguarda il percorso di gara, saranno in totale 11 le prove speciali (“Pegnana”, “Ciocco 1 ACI sport live”, “Monteceneri”, due passaggi su “Careggine”, due passaggi su “Renaio”, altri due passaggi sulla “Ciocco” e due passaggi su “Puglianella”) in programma nei due giorni di gara, con tre “crono” nella giornata di venerdì e le altre otto al sabato.