Home Altri sport Motori

Rally Sport Evolution: Carrara vince l’IRC tra le R2

Rally Sport Evolution
Mirko Carrara, in azione al Rally Città di Schio 2023 (Foto Magnano)

Ranica (BG) – La stagione 2023 manda in archivio l’International Rally Cup, consegnando agli annali una delle edizioni più combattute della sua storia che si è conclusa in un Rally Città di Schio, corso tra Venerdì e Sabato, mai così incerto.

Luci della ribalta accese per Mirko Carrara che, alla guida di una Peugeot 208 R2 con Matteo Sanfilippo al proprio fianco, ha fatto centro, conquistando il Trofeo Rally4 – R2 grazie ad una brillante vittoria sulle insidiose strade del vicentino, condita dalla quarta piazza in RC4N.

“Abbiamo fatto la differenza già sulla prima prova” – racconta Carrara – “con una scelta di gomme che ci ha permesso di acquisire un buon margine. Al Sabato mattina abbiamo allungato, vincendo anche la power stage, e questo ci ha permesso di gestire il secondo passaggio. Abbiamo vinto gara e campionato, chiudendo la stagione con due vittorie ed altrettanti podi. Grazie al team, ai meccanici sempre perfetti ed ai nostri partners. Siamo contenti della crescita che abbiamo fatto nel 2023 e per il prossimo anno saliremo di categoria.”

Da una gioia incontenibile ad un bicchiere mezzo pieno per Emanuele Danesi, candidato al successo finale nel Trofeo 2 Ruote Motrici Prestige ma qui penalizzato da una fatale foratura.

Il pilota della Peugeot 208 Rally4 curata Rally Sport Evolution, con Andrea Sarti al proprio fianco, si è dovuto accontentare di una comunque positiva terza piazza finale in campionato, arrivata grazie ad un bis colto sul gradino più basso del podio vicentino in RC4N ed in Rally4.

“Eravamo partiti discretamente” – racconta Danesi – “ed eravamo secondi di classe ad inizio gara ma, pur essendo consapevoli che il primo era imprendibile, ci bastava chiudere secondi per essere vicecampioni nell’IRC di categoria. Sulla quinta, la Santa Caterina, abbiamo forato e questo ci ha portato a chiudere terzi. Siamo soddisfatti a metà, avendo vinto la Rally4 Pirelli, ma l’annata resta comunque fantastica. Grazie ai partners ed a tutto il team di Claudio Albini.”

Al Città di Schio erano presenti altri due outsider per la squadra corse di Ranica, ad iniziare da un Casey Jay Coleman che, in coppia con Lorcan Moore su una Peugeot 208 Rally4, ha concluso in decima piazza di classe, maturando esperienza nonostante una noia tecnica.

A precederlo, alla settima casella, un buon Marco Pellizzaro che, assieme a Marco Melotti su una terza Peugeot 208 Rally4, si è ben comportato in mezzo ai più quotati rivali dell’IRC.

Dal Veneto alla Liguria per una Ronde Valli Imperiesi che vedeva ai nastri di partenza Luca Gualdi, affiancato da Fabio Cortinovis su una Peugeot 208 Rally4, in fase di preparazione per il prossimo Rallye Monte-Carlo, apertura ufficiale del FIA World Rally Championship 2024.

Per l’unica punta scesa in campo ad Imperia una buona prestazione, quinta piazza in classe e sesta nella generale di gruppo RC4N oltre che ventisettesimo assoluto, dalla quale iniziare a lavorare in vista di salire sul palcoscenico più blasonato, a livello planetario, per la disciplina.

 

“Abbiamo fatto un buon lavoro al Valli Imperiesi” – racconta Gualdi – “ed abbiamo cercato di provare diverse soluzioni di assetto. I primi quattro chilometri erano davvero difficili, tanto sconnesso e tratti di asfalto ceduti che non erano il mio percorso ideale, ma abbiamo fatto un bel test per il Monte-Carlo. La prestazione è ottima, a mio avviso, visto il livello dei concorrenti locali ed ora attendiamo con ansia l’arrivo del 2024. Grazie a tutto il team, sempre al top.”