Home Altri sport Motori Sette alfieri Casarano Rally Team in gara nel week end

Sette alfieri Casarano Rally Team in gara nel week end

0
Casarano Rally Team
D'Alto-Liburdi (Foto L. De Marianis) Casarano '22

Casarano (Le) – Nuovo duplice impegno questo fine settimana per la Casarano Rally Team. La Scuderia salentina schiererà sette suoi rappresentanti in due distinte manifestazioni: il Rally Terra di Argil in programma in provincia di Frosinone e lo Slalom Agro Ercino di scena sulle strade del trapanese.

Propositi particolarmente bellicosi nel terzo appuntamento, il secondo a coefficiente 1,5 della Coppa Rally ACI Sport di Settima Zona, con la compagine diretta da Pierpaolo Carra che punta a risultati di prestigio nella classifica assoluta ma anche ad ottenere il massimo nelle quattro classi in cui sono presenti i sei portacolori. Con il numero 1 sulle portiere della Skoda Fabia R5 messa a disposizione da Autosole 2.0 è presente Gianluca D’Alto in coppia con il ceccanese Mirko Liburdi che punta ad una gara d’attacco per rilanciarsi in campionato e riscattare un Rally Città di Casarano rivelatosi decisamente sfortunato con due forature che lo hanno estromesso dalla lotta per il podio assoluto. Lo scorso anno Gianluca D’Alto ha ultimato la competizione ciociara al terzo posto mentre nell’edizione precedente disputata nel 2019 con a fianco Liburdi ha colto la vittoria assoluta.
Due le presenze in classe Rally4, entrambe all’esordio su Peugeot 208 in versione 1.2 turbocompressa. A distanza di sette mesi dalla sua ultima gara torna ad indossare guanti e tuta Francesco Tuzzolino ripresentandosi al via del CRZ di Zona 7 con il chiaro intento di ben figurare per guadagnarsi il lasciapassare per la finale del Rally del Lazio. A condividere l’abitacolo della vettura preparata da Colombi la navigatrice francese Marine Mylene Delon, insieme alla quale ha preso parte sul finire dello scorso anno, proprio in terra francese al 45°Rallye Régional du Haut Pays Niçois, gara conclusa al terzo posto di classe S1600. Più lungo invece il periodo di stop dalle competizioni per Marco Palombi, fermo alla guida (ha navigato Michele Campagna ad aprile a Casarano) dallo scorso mese di agosto e deciso a rifarsi della sfortuna patita nelle ultime sue tre apparizioni. Proprio lo scorso anno al Terra di Argil, il giovanissimo figlio dell’indimenticato Ezio fu costretto al ritiro per il cedimento del semiasse mentre era stabilmente al comando della N2. Ovvio che gli occhi di molti saranno puntati su di lui sia per la classifica di categoria ma anche per la per la lotta per il primato tra gli Under 25 e per le vetture a due ruote motrici. Come nell’edizione passata il veloce driver di Castro dei Volsci sarà supportato nella lettura delle informazioni tecniche di guida dal ventiduenne ceccanese Mattia Cipriani. La loro vettura è preparata da Gliese. In classe A7 punta a dare continuità alla bella prestazione colta sulle difficili strade del Rally del Salento e a rafforzare il primato nella coppa di categoria del CRZ Fortunato Di Fonzo al via sulla Renault Clio Williams preparata da Masino Motorsport. Per il pilota di Fondi che torna a far coppia con l’esperto navigatore casertano Venanzio Aiezza, l’obiettivo è anche quello di cancellare dalla memoria l’edizione dello scorso anno quando per via di una foratura sull’ultima prova speciale fu relegato nei basi fondi della classifica assoluta, perdendo anche il primato di categoria. Sfida tra compagni di colori anche in classe N3 con il leccese Riccardo Pisacane che abbandonata solo per questa occasione la performante Peugeot 208 Rally 4 con cui ha strabiliato a Casarano e al Salento, torna alla guida della Renault Clio Rs preparata da Ferrara Motors con la quale fino allo scorso anno è stato uno dei protagonisti di vertice della categoria. Affiancato dal concittadino Gianmarco Potera ha come obiettivo principale l’Under 25, categoria che nell’ambito del CRZ lo vede attualmente occupare il primato a punteggio pieno. Stessa vettura ma in allestimento Palombi Motorsport per Michele Campagna che dopo aver sfatato il tabù Rally del Salento punta ora a fare il bis sulle strade di casa in una gara che non riesce a concludere dal 2016, malgrado ogni anno si renda autore di performance di altissimo livello come accaduto anche lo scorso anno quando fu costretto ad alzare bandiera bianca per la rottura del semiasse mentre era decimo assoluto e primo di classe R2B. A navigarlo il romano Fabrizio Mallozzi.

Nella ventesima edizione dello Slalom Agro Ercino, competizione valida quale quarto appuntamento del Campionato Italiano Slalom e per il Campionato Siciliano di specialità con coefficiente due di scena lungo i quattro chilometri che da Valderice salgono a Erice, la Casarano Rally Team schiera Giuseppe Vaccara, che alla guida della sua Renault Clio Rs preparata da AutoTecnica Macrì punta a ben figurare tra le Racing Start Plus 2.0 dando continuità al terzo posto di classe colto poco meno di un mese fa nella sua gara di casa la 28esima edizione della Coppa Città di Partanna. Per l’alfiere trapanese tornato alle gare nel 2018 e che lo scorso anno si è classificato al secondo posto sia nella Coppa Slalom ACI Sport di Zona 5 che nel Campionato Siciliano l’obiettivo di stagione è il Trofeo d’Italia Centro Sud. All’emozione di prendere parte a una gara particolarmente prestigiosa il cinquantanovenne partannese aggiunge anche il piacere di vivere quest’esperienza a stretto contatto con la moglie Antonella e con la figlia insieme alle quali ha dovuto affrontare in questi anni un difficile ma amorevole percorso verso il miglioramento delle condizioni di vita proprio della figlia, affetta sin dalla nascita da gravi problemi di salute.